martedì,Dicembre 1 2020

Linee taurensi, volontari al lavoro per ripulire la ferrovia

Il tratto compreso tra Gioia Tauro, Palmi e Sinopoli liberato da vegetazione e sterpaglie

Linee taurensi, volontari al lavoro per ripulire la ferrovia

I volontari del Comitato Pro Ferrovie Taurensi hanno effettuato una pulizia simbolica di un tratto di linea con lo scopo di incentivare la riapertura delle storiche ferrovie delle Piana. Infatti, armati di attrezzatura manuale (decespugliatore e utensili vari) e nel pieno rispetto delle attuali normative igienico sanitarie atte al contenimento del virus Covid-19, i volontari hanno scelto un km di ferrovia della linea Gioia Tauro -Palmi – Sinopoli S.P nei pressi di Gioia Tauro e dello storico viadotto sul fiume Petrace, ripulendolo completamente e liberandolo da vegetazione e sterpaglie.

La speranza è quella ancora una volta di poter accendere un faro sulle linee attualmente di proprietà Ferrovie della Calabria e sospese all’esercizio dall’anno 2011. Il Comitato Pro Taurensi in collaborazione con l’Associazione Ferrovie in Calabria (rappresentata nell’occasione odierna dal vice presidente Vincenzo Calabrò) da anni si batte per poter puntare alla trasformazione delle stesse in una moderna metropolitana/tranvia di superficie al servizio della Piana di Gioia Tauro per un bacino utenza di oltre 180.000 abitanti lungo l’asse Cinquefrondi – Gioia Tauro – Seminara. In cantiere anche un innovativo progetto turistico con la creazione di un parco velorail (ferrociclo) su idea Associazione Ferrovie in Calabria.