lunedì,Giugno 24 2024

Siderno, incendiati altri mezzi per la raccolta rifiuti

Un episodio che arriva a distanza di qualche giorno dall'ultimo incendio ai mezzi di proprietà della "Locride Ambiente"

Siderno, incendiati altri mezzi per la raccolta rifiuti

Nuovo incendio ai mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti a Siderno. Secondo quanto si è appreso il rogo, con tutta probabilità di natura dolosa, sarebbe divampato nella giornata di ieri, danneggiando diversi veicoli. Un episodio che arriva a distanza di qualche giorno dall’ultimo incendio ai mezzi di proprietà della “Locride Ambiente”, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti nella zona jonica della provincia di Reggio Calabria. In corso indagini da parte delle forze dell’ordine.

La condanna di Fragomeni

«Come sindaco della città sto seguendo quanto accaduto con estrema preoccupazione – si legge in una nota del primo cittadino Mariateresa Fragomeni – Preoccupazione in quanto si rischia di creare un serio danno ambientale, considerate le pericolose esalazioni che si sprigionano dalla combustione di mezzi e del materiale vario detenuto nell’area dai mezzi di Locride Ambiente».

«Con atti pubblici e precedenti i fatti di questi giorni, abbiamo diffidato la ditta a liberare l’area pubblica illegittimamente occupata, ribadendolo anche in queste ore. Naturalmente il Comune di Siderno, come sempre è stato, offrirà la massima collaborazione alla Procura della Repubblica che sta indagando sulla matrice degli incendi, nondimeno agirà in tutte le sedi e con tutti gli strumenti previsti dalla legge per la tutela del bene primario dell’ambiente e, di conseguenza, della salute pubblica».

«E’ evidente, tuttavia, persino pleonastico, che chi incendia, chi attenta, offende Siderno, la convivenza civile e pacifica, la legalità e l’immagine della nostra città. Chi pensa di riportarci al passato sarà respinto dai sidernesi ed assicurato alla giustizia» ha concluso Fragomeni.

top