martedì,Dicembre 1 2020

Fondazione “La Casa di Giacomo” e Rotary per un protocollo di screening cardiologico

Il progetto riguarda gli alunni delle quinte classi della scuola primaria “Scopelliti Green” di Rosarno

Fondazione “La Casa di Giacomo”  e Rotary per un protocollo di screening cardiologico

Fondazione “La Casa di Giacomo” e Rotary per un protocollo di screening cardiologico. a darne notizia Giacomo Saccomanno, presidente della fondazione “La Casa di Giacomo”.

L’importante iniziativa è stata portata avanti dalla Fondazione “La casa di Giacomo”, dal Rotary e dal Rotaract di Nicotera Medma nei confronti degli alunni delle quinte classi della Scuola Primaria “Scopelliti Green”, di Rosarno. Si tratta di un progetto di prevenzione che prevede uno screening cardiologico, eseguito da parte dei Fondazione e degli screening oculistici e odontoiatrici eseguiti da specialisti del Rotary e dal Rotary Club Nicotera Medma, al fine di verificare che, tra gli alunni delle quinte classi, non vi siano situazioni a rischio o, comunque, necessitanti di controlli.

Un primo passo concreto dunque per mettere in atto quel piano di adeguata medicina preventiva che, certamente, potrebbe far accertare condizioni di rischio, anche solo potenziale. L’impegno è stato sottoscritto dal Dirigente Scolastico Giuseppe Eburnea, dal Presidente della Fondazione “La Casa di Giacomo” Giacomo Saccomanno, con la presenza anche di Laura Borgese, segretaria e persona che si interesserà operativamente dell’iniziativa, e dai Presidenti del Rotary e Rotaract Nicotera Medma Antonina Marrari e Gianluca Pisano.

Grande soddisfazione da parte del Dirigente Giuseppe Eburnea per iniziare un percorso così rilevante per la salute degli alunni e per indirizzare anche le famiglie a quella prevenzione che può salvare la vita ai bambini.

Il dirigente ci ha tenuto a ringraziare sia la Fondazione sia il Rotary e Rotaract per l’importante iniziativa e per aver consentito alla sua Scuola di poter portare avanti un progetto così rilevante per la salute degli studenti.

Altrettanta soddisfazione da parte di Giacomo Saccomanno, Antonina Marrari e Gianluca Pisano per fornire un forte contributo concreto alla comunità scolastica e a tanti bambini che non possono avere quel controllo preventivo che risulta, a volte, fondamentale per eliminare o, comunque, ridurre le conseguenze di patologie sempre più invasive.

Si tratta di progetti da tempo realizzati dal Rotary Club ed oggi arricchito dalla collaborazione attiva con la Fondazione. Le verifiche inizieranno nei primi giorni del mese di febbraio non appena ci sarà il consenso dei genitori e la predisposizione di un calendario per le visite da eseguire.

Quelle cardiologiche avverranno presso lo studio Greco, che si ringrazia anticipatamente, e quelle oculistiche e odontoiatriche direttamente presso i plessi scolastici.