martedì,Luglio 23 2024

Reggio, al via la stagione culturale del Rhegium Julii

Inizierà stasera il ciclo di appuntamenti A Las siete de la tarde e dal prossimo 3 luglio la 41^edizione dei Caffè letterari

Reggio, al via la stagione culturale del Rhegium Julii

Tutto pronto per la nuova stagione estiva che il Rhegium Julii, il più longevo dei circoli culturali della Calabria, fondato da Giuseppe Casile e oggi presieduto da Giuseppe Bova, promuove a Reggio nel segno della cultura.

A Las siete de la tarde

Al via da stasera, alle 19 nel giardino di Benedetta del circolo Polimeni di Reggio Calabria con Gioacchino Criaco e “Il custode delle parole”, il nuovo ciclo di appuntamenti A Las siete de la tarde (Alle sette della sera). Dialogheranno con lo scrittore la critica letteraria e scrittrice Benedetta Borrata e la scrittrice Nadia Crucitti.

Seguiranno gli altri appuntamenti con cadenza settimanale per tutto il mese di giugno. Protagonisti lo scrittore Santo Gioffrè (12 giugno), con lo storico Giuseppe Caridi (19 giugno) e con l’ordinario di Statistica economica presso la facoltà di economia dell’Università di Palermo e giornalista Pietro Massimo Busetta (26 giugno. Dialogheranno con gli ospiti Natale Pace e Maria Florinda Minniti, Enzo Filardo e Fabio Arichetta, Giuseppe Caridi e Francesco Costantino.

Seguirà nei mesi di luglio, agosto e settembre la nuova stagione dei caffè letterari giunti alla 41^ edizione. Il 28 agosto in programma la cerimonia della 55^edizione del premio Rhegium Julii inedito 2023, dedicato alla poesia singola, alla silloge poetica e al racconto, sempre nella cornice del circolo del tennis Rocco Polimeni di Reggio Calabria.

Lo sguardo sul mondo

Dal prossimo 3 luglio al via la nuova stagione dei Caffè letterari. Si inizia con Elena Kostioukovitch, scrittrice, saggista, traduttrice di origini ucraine ma in Italia dal 1988. Presenterà il suo ultimo libro “Nella mente di Vladimir Putin, La nave di Teseo”.

Premio Grinzane Cavour Mosca (2004), Premio letterario internazionale Città di Chiavari (2007), Premio Bancarella (2007) e premio Rai International – Il Caffè. Ha tradotto in russo Orlando furioso di Ludovico Ariosto, I promessi sposi di Alessandro Manzoni, Il nome della rosa di Umberto Eco. Insegna letteratura russa e tecnica della traduzione letteraria prima a Trento, poi stabilmente alla Statale di Milano. Cura le collane russe per le case editrici Frassinelli e Bompiani.

Seguirà il prossimo 10 luglio l’incontro ancora di respiro internazionale con Valentina Clemente, telegiornalista professionista dal 2009, è volto di SkyTg24 dal 2010. Vanta collaborazioni con Al Jazeera, La stampa e un’esperienza negli Stati Uniti. A ottobre ha pubblicato con Santelli “Biden primo tempo” dedicato al Presidente degli Stati Uniti e all’attualità americana.

Economia e malasanità

Poi i temi di economia e attualità con il giornalista e scrittore, direttore del Quotidiano del Sud – L’altra voce dell’Italia Roberto Napoletano (17 luglio). Nel 2007 Premio speciale Saint Vincent per il giornalismo, nel 2013 Premio Italian Heritage Award e Premio Guido Carli, nel 2015 Premio Dante Alighieri Arte e cultura. Presenterà “Ricatti e riscatti” (La nave di Teseo).

Già direttore del Sole 24 Ore e di tutte le testate del gruppo (Radio 24, l’agenzia di stampa Radiocor, l’informazione web e specializzata), e direttore editoriale del gruppo multimediale Sole. Dal 2006 al 2011 è stato direttore del Messaggero. Tra i suoi libri Se il Sud potesse parlare (2001- Premio Rhegium Julii), Padroni d’Italia (2004), Mezzogiorno risorsa nascosta, Fardelli d’Italia (2005), Padroni e fardelli (2006), Viaggio in Italia (2014), Nuovo viaggio in Italia (2015). Nel 2018 ha scritto Apriamo gli occhi. Perché i nostri risparmi sono in pericolo e La grande balla (2020).

La malasanità nel Meridione nel romanzo “La rosa di Marghe” (Rubbettino) al centro dell’incontro con Viviana Verbaro (24 luglio) è giornalista professionista alla Rai.

Per 10 anni è stata nella redazione del Tg1. In precedenza ha collaborato con varie testate nazionali. È laureata in Scienze politiche alla Cesare Alfieri di Firenze e specializzata in Giornalismo e comunicazione d’impresa alla Luiss Guido Carli. Dal 2013 è stata delegata all’Assemblea nazionale Casagit. Porta avanti incontri con le scuole sui grandi temi del nostro tempo e della storia. Attualmente è nella redazione Social di Radio1, testata per cui ha curato e condotto, tra le altre, la trasmissione #NonSoloLike, dedicata al mondo dei creativi digitali, e le principali edizioni del mattino del GR1 e del GR2.

Il porto di Gioia Tauro

Andata in porto. Gioia Tauro la sfida vincente (editore Rubbettino) di Giuseppe Soriero, parlamentare per tre legislature e amministratore locale sarà presentato il prossimo 31 luglio.

Sottosegretario ai Trasporti e alla navigazione nel Governo Prodi 1996-1998, presidente del Comitato interministeriale per lo sviluppo dell’area portuale di Gioia Tauro e presidente dell’Accademia di Belle Arti di Roma. Tra le sue pubblicazioni anche Dove il Mediterraneo incontra il mondo: Il porto di Gioia Tauro (Città del sole edizioni).

Le sfide dei cambiamenti climatici

I temi ambientali al centro del volume Coccodrilli al polo nord e ghiacci all’equatore. Storia del clima della terra dalle origini ai nostri giorni (Rizzoli) di Antonello Provenzale (7 agosto).

Golden Badge Award della European Geophysical Society (EGS) nel 1997 e membro del programma di Geophysical Fluid Dynamics alla Woods Hole Oceanographic Institution (USA) dal 2005 al 2019. Presidente del comitato scientifico dell’associazione Centroscienza, ha coordinato numerosi progetti di ricerca europei ed è autore di più di 180 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.

Le storie

La scrittura, le parole e le storie al centro di Sarti Volanti (Rubbettino), il nuovo romanzo di Annarosa Macrì (14 agosto), nel 2014 premio letterario Città di Moncalieri e premio Commissione cultura Città di Cosenza.

Giornalista e scrittrice, ha lavorato in Rai nella redazione calabrese e accanto a Enzo Biagi in molti dei suoi programmi. Ha pubblicato A Berlino un bouganville (1988), Il mercante di storie (2009), Alì voleva volare (2010) e, per Rubbettino, L’ultima lezione di Enzo Biagi (2008), Da che parte sta il mare (2013, premio Moncalieri per la narrativa) e Corpo estraneo (2017).

Poi andremo sulle sponde del Nilo al seguito di Roberto Pazzi (21 agosto) con La stanza sull’acqua (La nave di Teseo).

Scrittore, poeta, ha fondato la scuola di scrittura creativa Itaca. È autori di numerose raccolte di versi tra cui Calma di Vento (Premio Montale), La gravità dei corpi (Premio Frascat, Calliope e Marineo), Un giorno senza sera. Esordisce in narrativa con Cercando l’imperatore (Premio Bergamo e Selezione Campiello), La principessa e il drago (Finalista al Premio Strega e Premio Rhegium Julii) e tanti altri volumi. Tradotto in oltre venti paesi esteri. Da dodici anni scrive per il Corriere della sera, il Resto del Carlino, La Nazione e il The New York Times.

Lo sport

Chiuderanno la stagione lo sport e Rosario Lo Bello (4 settembre), già Dirigente dell’associazione italiana Arbitri e arbitro internazionale è figlio d’arte del famoso Concetto Lo Bello. Protagonista nel mondo del calcio arbitrando fino al 1992. Sarà presentato un libro dedicato al padre dal titolo Concetto Lo Bello Storie e momenti di vita tratti dall’archivio di famiglia.

top