lunedì,Giugno 17 2024

Reggio, riparte la rassegna Calabria D’Autore

Primo appuntamento l’8 ottobre con i collaudati incontri domenicali di Incontriamoci Sempre

Reggio, riparte la rassegna Calabria D’Autore

Tornano i collaudati incontri domenicali di “Calabria d’Autore” alla sala Museo Pietro Germi della Stazione FS di S. Caterina. La rassegna culturale, giunta alla decima edizione 2023/2024, è organizzata dall’associazione Incontriamoci Sempre.

Calabria d’Autore, X edizione

«La stagione 2023/2024 segna il passaggio al decimo anno della rassegna, format esclusivo della nostra associazione. Da diverso tempo abbiamo deciso di organizzarla la domenica, perché soprattutto nel periodo autunnale- invernale ha un sapore particolare» spiega Pino Strati, patron dell’associazione.
Tanti gli appuntamenti in programma che, «come tutte le serate, si concluderanno con una degustazione finale a base di prodotti tipici del territorio, perché “Stare Bene insieme” è il motto di tutta la rassegna»
prosegue Strati.


Gli incontri «si terranno nella sala Museo il Ferroviere Pietro Germi della Stazione FS RC S. Caterina. Dopo il 3 dicembre, seguirà un ricco programma natalizio e dalla metà di gennaio, sarà programmata la seconda parte di Calabria D’Autore, fino alla primavera inoltrata. Vi aspettiamo come sempre numerosi – invita il presidente – l’accesso è libero e gratuito».

Il programma

Nove gli appuntamenti in programma fino al 3 dicembre. Il primo fissato l’8 di ottobre è un “Omaggio ad Otello Profazio”, l’Italia cantata dal Sud, storia e ricordo del “Mastru Cantaturi” da poco scomparso. Con Vincenzo Montemurro e Paolo Bolano, durante l’incontro ci saranno le testimonianze di: Nuccio Macheda, Saverio Viglianisi, Adolfo Zagari, Natale Centofanti, Fulvio Cama.
La settimana successiva è la volta della presentazione del libro “Dal mito alla storia: il mistero dei Bronzi di Riace” edito da Rubbettino. Saranno presenti gli autori, Daniele Castrizio, Cristina Iaria e Saverio Autellitano che dialogheranno con Francesco Miroddi.

Domenica 22 ottobre, “Uno spettacolo che scalda il cuore”, tratto dalle opere di Nello Fruncillo, con madrina Tania Galletta, direzione artistica Giuseppe Anastasi e saluti iniziali di Francesco Miroddi.
Il 29 ottobre, “Il Genio Ferrovieri” – da 100 km a 100 pagine con le stellette di Pino Chillemi, conduce Nicola Morabito – mentre il 5 novembre appuntamento con i nutrizionisti biologi Giuseppe Chindemi, Valeria Laganà e Vincenzo Sofia, per l’incontro “Mangiare sano per vivere bene”.

Domenica 12 e 19 novembre, si festeggerà “Il giorno dopo S. Martino” a cura della Bottiglieria 2010 Pellarese con la presenza di aziende vinicole del territorio e sarà presentato il romanzo di Mimmo Gangemi “L’atomo inquieto” (Solferino).
Gli ultimi due incontri, infine, vedranno lo show cooking del maestro pasticciere Paolo Caridi, “La Calabria in un panettone” condotto da Marco Mauro e Francesco Miroddi e “Divertiamoci con il nostro dialetto”, con Elena Festa, Pino Cambera, Katia Amedeo e Salvatore Nicolosi.

Articoli correlati

top