giovedì,Giugno 13 2024

Carmelita Caruso trionfa al Premio Pegaso con “La Bellezza è Donna”

La poetessa si è mostrata grata e commossa per il prestigioso riconoscimento, dedicando la vittoria alla forza e alla bellezza delle donne di tutto il mondo

Carmelita Caruso trionfa al Premio Pegaso con “La Bellezza è Donna”

Nella cornice suggestiva della Città di Massa, in Toscana, si svolgerà l’edizione annuale del premio letterario “Carità è Donarsi”. Tra le opere in competizione, spicca la lirica “La Bellezza è Donna” di Carmelita Caruso, che ha meritato il prestigioso Premio Pegaso. La poesia di Caruso ha catturato l’attenzione della giuria per la sua capacità di esplorare il concetto di bellezza attraverso l’ottica femminile, esprimendo delicatezza, forza e saggezza. La sua scrittura evocativa e incisiva ha conquistato i giudici, che hanno elogiato la sua capacità di trasmettere emozioni profonde attraverso le parole. Il Premio Pegaso un riconoscimento importante per Carmelita Caruso, conferma il suo notevole talento e il suo impegno nel campo della letteratura.

La poetessa si è mostrata grata e commossa per il prestigioso riconoscimento, dedicando la vittoria alla forza e alla bellezza delle donne di tutto il mondo. Carmelita Caruso spiega che nel respiro di un tramonto dorato, tra i riflessi di luce che danzano, sorge la lirica, delicato fiore innato, che celebra la donna nei suoi canti, suoi sguardi e suoi pianti. “La Bellezza è Donna”, canto di un’anima vibrante, che danza tra le pagine come foglie al vento, rivelandoci segreti nascosti, incanti, di un mondo dove la bellezza è il suo fondamento. Nella lirica, Potrebbero emergere temi legati all’empowerment femminile, alla resilienza e alla capacità delle donne di affrontare sfide e trasformarle in opportunità di crescita e rinascita.

La bellezza potrebbe essere rappresentata come un’essenza intrinseca che si manifesta attraverso gesti, parole e azioni, anziché essere limitata a canoni estetici convenzionali. Il cuore dell’autrice, Carmelita Caruso, si spalanca, per donare al mondo la sua visione, la sua verità, dove la bellezza femminile splende e abbraccia.Attraverso versi delicati e profondi, ci trasporta in un viaggio di scoperta e riverenza, dove la donna è musa, regina dei mondi, dove la bellezza è un dono, una preghiera, una presenza. Così, in questa lirica incantata e profonda, ci immergiamo nelle acque della femminilità, e scopriamo, con meraviglia senza seconda, che la bellezza è donna, eterna e immortale realtà.

Articoli correlati

top