martedì,Gennaio 26 2021

Morte bianca a Condofuri, i sindacati: «Misure urgenti a tutela dei lavoratori»

Le organizzazioni sindacali non hanno dubbi: «Garantire l'incolumità fisica dei lavoratori sfatando il rischio di morti bianche»

Morte bianca a Condofuri, i sindacati: «Misure urgenti a tutela dei lavoratori»

Le scriventi Segreterie Regionali Cgil, Cisl, Uil, Fast-Confsal, Ugl e Orsa, denunciano l’ennesimo grave incidente, che coinvolge e travolge un lavoratore, presso la località di Condofuri.

Il tragico episodio, avvenuto a solo pochi mesi da quello precedentemente registratosi nella medesima zona, evidenzia un opinabile applicazione delle normative dedicate alla sicurezza sul lavoro, ed una scarsa attività di controllo.

Le OO.SS. Calabresi, ormai da troppo tempo, denunciano infatti la persistenza di episodi, talvolta divenuti essere mortali, a causa della probabile mancata applicazione delle regole basilari dettate dalla normativa regolamentante in materia.

«Non si può permettere che tali episodi continuino ad accadere. Si chiede l’adozione di urgenti misure a tutela di tutti i lavoratori ed un maggior controllo da parte degli organismi competenti, affinché possa essere garantita l’incolumità fisica di ogni singolo lavoratore, sfatando definitivamente il rischio delle cosiddette morti bianche».

In virtù di quanto spiacevolmente accaduto, le segreterie regionali del settore trasporti, si appellano ancora una volta alle istituzioni competenti, ed esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’operaio deceduto.