sabato,Ottobre 16 2021

Unione nazionale consumatori, Saverio Cuoco riconfermato presidente regionale

«Difendiamo i diritti dei cittadini», il primo commento. Tullio Caracciolo invece, è stato eletto segretario regionale

Unione nazionale consumatori, Saverio Cuoco riconfermato presidente regionale

L’assemblea regionale degli iscritti ed il consiglio direttivo composto dai comitati territoriali dell’Unione nazionale consumatori Calabria hanno confermato all’unanimità Saverio Cuoco alla carica di presidente regionale, mentre Tullio Caracciolo è stato eletto segretario regionale. «Mi preme innanzitutto rivolgere un ringraziamento ai delegati territoriali, per la fiducia che mi hanno accordato con il loro voto. Abbiamo di fronte sfide difficili – ha affermato Saverio Cuoco – un lavoro molto duro, prevediamo infatti, in questo periodo post-pandemia, una riduzione delle tutele delle famiglie, dei consumatori e delle piccole imprese. Per questo l’Unione nazionale consumatori Calabria punterà la sua azione sulla presenza nel territorio dei propri sportelli, che diventeranno baluardi di legalità contro gli illeciti e le frodi da chiunque messe in atto».

Nella sua relazione, l’Avv. Cuoco ha tratteggiato le principali vertenze che hanno visto protagonista l’associazione di consumatori che rappresenta: dai servizi postali e bancari, alle battaglie con le compagnie telefoniche e gestori del servizio elettrico, dalle multe stradali ai tributi che riguardano la tassa sui rifiuti, dalle truffe online alle garanzie sui prodotti acquistati, dall’e-commerce ai rimborsi per i disservizi nei trasporti. «Difendiamo i diritti dei cittadini», ha ribadito Cuoco, prima di lanciare un monito sulle prossime “battaglie” a partire dal contenzioso che certamente si aprirà con la fine del mercato tutelato delle energie. «Aspettiamoci l’assalto agli utenti – ha continuato -.

Dovremo essere in grado di fornire consigli e orientare il cittadino verso quelle aziende che offriranno serietà e solidità economica, senza ovviamente proporre contratti, ma continuando a vigilare e difendere gli iscritti da truffe e contratti vessatori. Ciò che emerge con grande evidenza, è la mancanza di attenzione del Governo verso i consumatori, che rimangono ancora una volta esposti senza difese, ci vogliono scelte chiare a protezione del tessuto economico, rappresentato non dall’impresa ma dal consumatore che deve avere la possibilità di poter spendere. Solo così l’economia potrà avere nuovo respiro e ripartire, consentendo ai consumatori di spendere i loro redditi e in questa ottica, la riduzione della pressione fiscale appare ineludibile e la lotta all’evasione fiscale diventa centrale nel sistema, ma questa deve essere orientata verso i grandi evasori e non nei confronti di inermi cittadini già pesantemente vessati».

Tullio Caracciolo, neo eletto segretario regionale, ha invece ribadito la continuità con l’attività di tutela dei diritti dei consumatori e di radicamento sul territorio e nell’esprimere la propria soddisfazione per l’incarico ricoperto, ha manifestato la volontà di rendere l’associazione sempre più rappresentativa e vicina ai reali bisogni dei consumatori calabresi. «Sono fondamentali – ha spiegato Caracciolo – diritti alla salute, alla sicurezza e alla qualità dei prodotti e dei servizi, a un’adeguata informazione e a una corretta pubblicità, all’educazione al consumo, alla correttezza, trasparenza ed equità nei rapporti contrattuali relativi a beni e servizi, all’erogazione di servizi pubblici secondo standard di qualità e di efficienza.

Le associazioni dei consumatori si muovono oggi in un campo sempre più vasto che nei prossimi anni dovrà tenere conto di azioni sempre più diffuse a favore degli utenti soprattutto nella lotta all’inquinamento e la difesa dell’ambiente, nel diritto alla salute e alla casa, la lotta ai rincari ingiustificati dei prezzi, i disservizi nelle telecomunicazioni e nei trasporti (ferrovie, autostrade, aerei). Infine, ma non meno importante dovrà essere la finalità di tutela e rappresentanza dei consumatori, perseguita attraverso le proposte di nuove leggi e l’attività di assistenza, informazione, educazione e orientamento rivolta ai cittadini attraverso i nostri sportelli».

top