venerdì,Ottobre 22 2021

Porto Gioia Tauro, scarsa adesione allo sciopero proclamato da Orsa

Agostinelli: «Sono particolarmente soddisfatto che il mio invito alla ragionevolezza sia stato recepito dai lavoratori»

Porto Gioia Tauro, scarsa adesione allo sciopero proclamato da Orsa

All’indomani dello sciopero proclamato dalla sigla sindacale Orsa, nel porto di Gioia Tauro, per i lavoratori di MedCenter Container Terminal, il presidente dell’Autorità di sistema portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio Andrea Agostinelli, evidenzia la scarsa risposta dei lavoratori all’astensione dal lavoro, perché, come ribadito, «si trattava di una manifestazione di sciopero sostanzialmente illegittima».

Complessivamente, su tutti i turni, è stata registrata l’assenza di sole 93 persone, con un fermo di attività registrata solo per motivi di cattive condizioni meteorologiche. «Sono particolarmente soddisfatto – ha dichiarato Agostinelli – che il mio invito alla ragionevolezza sia stato recepito dai lavoratori, che dimostrano di essere pienamente consapevoli che la mediazione e il confronto nei tavoli preposti rappresentino la migliore strada per la tutela dei diritti.

Mi preme altresì, sottolineare che l’attenzione ai problemi di tutti lavoratori rimane sempre viva e costante, come già dimostrato attraverso la diffusione delle linee guida ai terminalisti e alle aziende portuali recanti le misure urgenti, come previsto da D.L. 127/2021, da attuare affinché siano garantite le condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in vista dell’entrata in vigore del green pass».

top