domenica,Maggio 29 2022

Acconciature made in Reggio Calabria al Taormina Film Fest con Salvatore Clemensi

Dalle sue mani preziose di direttore artistico di Wella sono passate tutte le chiome delle splendide attrici protagoniste

Acconciature made in Reggio Calabria al Taormina Film Fest con Salvatore Clemensi

Dalle sue mani preziose sono passate tutte le chiome delle splendide protagoniste del Taormina Film Fest edizione 2021. Salvatore Clemensi è il parrucchiere reggino, direttore artistico Wella per questa edizione della kermesse di cinema in Sicilia. Dopo il festival di Sanremo ed altri prestigiosi eventi per Clemensi, parrucchiere figlio d’arte e nativo di Bova Marina dove ha il suo salone di bellezza.

Che esperienza ha vissuto a Taormina?

«Per me è stata l’esperienza più entusiasmante fino ad ora. Perché sono stato direttore artistico e unico parrucchiere dell’evento. Ho fatto i capelli a tutte le attrici, dalla prima all’ultima. Nei programmi televisivi capita che alcune hanno il parrucchiere personale. Stavolta invece no. A differenza di altre occasioni è stato bello istaurare un bel rapporto di confidenza con tutti. Con le attrici ci vedevamo, studiavamo i look insieme: la mattina si preparavano per la conferenza stampa e il pomeriggio per le premiazioni. Mi ha gratificato molto il fatto che tante di loro hanno condiviso le storie su Instagram mentre le pettinavo».

Che edizione è stata considerata l’emergenza sanitaria?

«Niente di particolare, solo la mascherina e chiaramente il distanziamento sociale tra le poltrone del teatro».

Il momento più bello e importante?

«Il momento più bello ed emozionante è stato quando ho premiato sul palco la modella e attrice Matilda Lutz col riconoscimento della Wella. Per me è stata la seconda volta. Sul palco ero salito in occasione dei Nastri d’argento a premiare Anna Ferzetti. Stavolta abbiamo interagito di più, c’era una bella atmosfera di confidenza».

top