martedì,Maggio 21 2024

Giornata Mondiale del Gioco, attività ludiche e laboratori nel ricco programma messo in campo dal Csi di Reggio

L’evento, è promosso in collaborazione con il Coni Calabria

Giornata Mondiale del Gioco, attività ludiche e laboratori nel ricco programma messo in campo dal Csi di Reggio

La Giornata Mondiale del Gioco, è stata istituita il 28 Maggio 1998 da un’idea di Freda Kim, presidente dell’Itla (Associazione Internazionale delle Ludoteche) e fu approvata a Seoul nello stesso anno. Le Nazioni Unite accettarono la proposta e fissarono la ricorrenza al 28 maggio. Ma è davvero così importante avere una giornata mondiale dedicata al gioco? Si potrebbe inizialmente pensare di no, ma in realtà giocare, è una cosa seria! Il diritto al gioco deve essere garantito a tutti, nessuno escluso, ed è importante per bambini, ragazzi e per le famiglie perché aiuta a socializzare, stimola e aumenta l’inclusione, fa sentire parte integrante di una squadra, di una comunità. Il gioco strumento determinante, inoltre, per avviare percorsi sociali ed educativi nelle zone più a rischio dei nostri territori, tra i quartieri più disagiati della Città.

Proprio per questo, l’equipe del Csi di Reggio Calabria, ha scelto di mettere in campo un ricco e partecipato programma, creando una rete educativa tra associazioni, famiglie e istituzioni. Il Festival del Gioco 2023, partito il 20 maggio e inserito all’interno del progetto “Arianna. Fuori dal Labirinto”, è sostenuto dalla Fondazione con I Bambini. Le attività previste si concluderanno proprio nella giornata di domenica 28 maggio. L’idea di fondo è considerare il gioco strumento di crescita, formazione e componente essenziale della società, capace di trasmettere tutte le regole fondamentali della vita sociale e portatore di valori educativi indispensabili quali: la partecipazione, l’integrazione, lo spirito di squadra e la lealtà.
Questo il concetto e l’idea di fondo che guida, da diversi anni, l’azione quotidiana del Csi Reggio Calabria sul difficile, fragile e complesso territorio dello Stretto.

Il Festival del Gioco a Reggio Calabria prevede attività ludiche, laboratori, giochi di strada, feste polisportive e percorsi formativi. Domenica pomeriggio, per le avverse condizioni meteo, è stata rinviata la partita inaugurale del Campetto Polisportivo (primo nel territorio e spazio realizzato dal Comune di Reggio Calabria) ad Arghillà Nord.

In campo la rete Energie di Comunità, l’Azione Cattolica Diocesana, i Magistrati e i ragazzi della Polisportiva Arghillà a Colori. A breve la nuova data per l’apertura dello spazio educativo, evento storico per tutto il territorio. Durante questa intensa settimana saranno tre gli appuntamenti all’interno degli Istituti Scolastici Ic Catanoso – De Gasperi e Ic San Sperato Cardeto con il progetto “FuoriClasse”.

Il percorso polisportivo per tutti i ragazzi dai 6 ai 14 è promosso in collaborazione con Save the Children e l’associazione Edi (Accendiamo i Diritti). Lunedì 22 maggio presso l’Istituto delle suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore a Pellaro, sarà realizzato il percorso educativo sperimentale “Play&Fun”, attività e giochi per bambini (0 -5 anni) e genitori. All’interno bene confiscato Samarcanda, Martedì 23 dalle 16.00, l’ASD Bianco e Nero organizzerà un laboratorio di Dama aperto a tutti. Sempre martedì alle 19.00, presentazione del Corso di Formazione Educatore Sportivo – Operatore Centri Estivi Csi e Focus sul valore educativo e sociale di giocare per strada, valorizzando gli spazi all’aperto (cortili, piazze, aree gioco). L’evento, è promosso in collaborazione con il Coni Calabria.

Mercoledì 24, all’interno della Biblioteca dei Ragazzi c/o Spazio Teatro, l’Associazione Nati per Leggere organizza il laboratorio: Tetro di Carta, parole in Gioco, letture con il linguaggio Kamishibai. Nel pomeriggio, sul lungomare di Gioia Tauro, l’attività sportiva Baskin con in campo ragazzi diversamente abili e genitori. L’attività è promossa dalle associazioni Diabaino Vip e Gli Angeli di Pollicino. Ad Arghillà, giovedì 25 maggio dalle 16.00, continua il percorso di pugilato per bambini e ragazzi del territorio.

Il metodo “Play&Fun”, che promuove e sostiene lo sviluppo sensoriale, cognitivo, emotivo e sociale dei bambini (0 – 3 anni) attraverso lo strumento privilegiato del gioco, è protagonista dell’incontro formativo (il primo) che si terrà sabato 27 maggio dalle ore 10.00 al PalaColorCsi di Pellaro (L’altro incontro si terrà il 10 Giugno). Il laboratorio formativo è aperto a tutti (Info su www.csireggiocalabria.it). Nel pomeriggio, a Sambatello e ad Arghillà, attività polisportiva e giochi di strada per bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni. Il 28 maggio, Giornata Mondiale del Gioco, saranno riproposte, sui vari canali di comunicazione, tutte le attività promosse in questa settimana attraverso i volti, le voci e i sogni dei tantissimi ragazzi, delle famiglie e degli educatori che hanno preso parte al Festival del Gioco 2023, non una manifestazione spot ma, l’idea, l’intuizione ed i valori che caratterizzano, da diversi anni, l’impegno, il servizio e le scelte del Csi di Reggio Calabria. Programma completo su www.csireggiocalabria.it

Articoli correlati

top