venerdì,Ottobre 23 2020

Emergenza rifiuti, Falcomatà: «Soluzione vicina con discarica di Melicuccà»

Il primo cittadino Giuseppe Falcomatà esulta e guarda al futuro: «Finalmente, a fine ottobre, la Città Metropolitana di Reggio Calabria avrà a disposizione la propria discarica di servizio che ci consentirà di essere indipendenti dalla Regione»

Emergenza rifiuti, Falcomatà: «Soluzione vicina con discarica di Melicuccà»

«Emergenza Rifiuti, la soluzione dei nostri problemi è vicina! A Melicuccà i lavori proseguono, fortunatamente, senza intoppi. Da giugno (da quando cioè la Regione ci ha dato la delega esclusivamente per Melicuccà) nell’ufficio Ambiente della Città Metropolitana si lavora a testa bassa e senza sosta per affrontare e risolvere i problemi creati da altri e mai seriamente affrontati prima di noi».

Il primo cittadino Giuseppe Falcomatà esulta e guarda al futuro: «Finalmente, a fine ottobre, la Città Metropolitana di Reggio Calabria avrà a disposizione la propria discarica di servizio che ci consentirà di essere indipendenti dalla Regione. Mentre gli altri, in questi lunghi mesi di campagna elettorale, hanno giocato sporco, è proprio il caso di dire, sulla pelle di tutti i cittadini dell’area metropolitana di Reggio, noi non abbiamo mai perso di vista l’obbiettivo finale: assicurare a tutto il territorio una completa ed efficiente rete impiantistica di trattamento e smaltimento dei rifiuti.

La prossima settimana, la Città Metropolitana consegnerà a Recosamb Scarl (Consorzio di Società) l’impianto di Sambatello per la gestione e realizzazione dei lavori di ammodernamento (revamping) che lo faranno diventare un moderno ed efficiente Ecodistretto in cui saranno trattate e trasformate tutte le frazioni secche, riciclabili e non, e umido, con un biodigestore che produrrà biometano. Come vedete, a breve saremo pronti a raccogliere i frutti del faticoso e tortuoso lavoro di questi anni che ci porterà, con il passaggio del servizio da Avr a Castore, con il cambio di sistema di raccolta con la realizzazione di isole ecologiche di quartiere e, soprattutto, con la imprescindibile collaborazione di tutti i cittadini, ad avere città e paesi più puliti!».