venerdì,Ottobre 23 2020

Siderno, Princi: «Il mancato avvio delle procedure di stabilizzazione preclude il futuro dei lavoratori precari»

La Uiltemp insorge contro la decisione della commissione straordinaria di non stabilizzare gli ex lsu-lpu

Siderno, Princi: «Il mancato avvio delle procedure di stabilizzazione preclude il futuro dei lavoratori precari»

Riceviamo e pubblichiamo da Stefano Princi della Uiltemp:

La Commissione Straordinaria del Comune di Siderno a tutt’oggi non ha avviato le procedure di stabilizzazione dei lavoratori precari ex Lsu Lpu dello stesso Ente.

La Triplice Commissariale ,  qualche mese addietro ,dopo aver previsto il reclutamento di figure Dirigenziali dall’esterno,fortemente criticata dalla Uiltemp -ricorda Princi- si ostina  a  non stabilizzare i  25  lavoratori ex Lpu nonostante tutto ciò sia consentito dalla Normativa Vigente in materia del superamento del Precariato a favore degli Enti utilizzatori e degli incentivi messi a diposizione da parte dello Stato e della regione Calabria.

Questo atteggiamento – continua il Segretario Provinciale- mette a serio rischio  il futuro di questi  lavoratori, proprio perché sia  le deroghe preposte alla stabilizzazione sia  la proroga degli stessi contratti a termine sono consentite entro dicembre 2020.

Continuiamo ad assistere alle difficoltà socio-economiche di questa bella e sfortunata regione – conclude Stefano Princi- alimentate spesso , anche da parte delle istituzioni che si rifiutano di comprendere  e  di riconoscere quanto dovuto ai lavoratori precari che per più di due decenni si trovano  a combattere per vedersi riconosciuto un diritto acquisito.