sabato,Maggio 18 2024

Ponte sullo Stretto, il Pd: «Occhiuto sta svendendo la Calabria per la propria carriera politica»

I dem regionali attaccano: «Un comportamento gravissimo e imperdonabile»

Ponte sullo Stretto, il Pd: «Occhiuto sta svendendo la Calabria per la propria carriera politica»

«Roberto Occhiuto sta svendendo la Calabria per la propria carriera politica. È un comportamento gravissimo e imperdonabile». Così il Partito Democratico calabrese contesta la scelta del presidente della Regione Calabria di assecondare la richiesta della Lega di finanziare il Ponte sullo Stretto con 300 milioni del Fondo per lo sviluppo e la coesione.

«Queste risorse -precisano i dem della Calabria- dovrebbero, invece, servire a rimuovere gli squilibri economici e sociali del nostro territorio rispetto al resto dell’Italia. Occhiuto si rende, dunque, complice del delirio politico del ministro Matteo Salvini, a differenza del presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che ha finora mostrato di avere la schiena dritta, difendendo i siciliani. Così come, anche sull’autonomia differenziata, Occhiuto abbaia, ma non morde mai, a riprova del suo opportunismo politico, privo di limiti».

«In sostanza –concludono i dem calabresi– il presidente della Regione Calabria avalla, per restare a Palazzo, il perverso disegno del Governo a trazione leghista, e quindi anti meridionalista, che con l’autonomia differenziata vuole sganciare il Sud dal resto dell’Italia e con il progetto di un ponte irrealizzabile intende togliere opportunità di crescita sociale ed economica ai calabresi e i siciliani».

top