lunedì,Marzo 4 2024

Autonomia differenziata, Antoniozzi (FdI): «Crocevia per la Calabria è Gioia Tauro»

Il vicecapogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera: «Il Pd fa propagandismo»

Autonomia differenziata, Antoniozzi (FdI): «Crocevia per la Calabria è Gioia Tauro»

«Per la Calabria ci sono diverse priorità e vedo che il Consiglio regionale lavora bene sul piano legislativo». Lo afferma il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Alfredo Antoniozzi. «C’è la priorità di dare corpo e senso all’identità di una regione che ha grandi risorse e vocazioni da sfruttare – continua -. Gioia Tauro è il crocevia con il porto che dobbiamo difendere dal furore ideologico europeo e con il rigassificatore su cui c’è piena convergenza tra il governo Meloni e la Regione. Giusto anche fare correzioni sulla spending review perché ci sono enti sani che possono e devono assumere personale e altri sovraccarichi e bisogna fare il distinguo.

Sull’autonomia differenziata – continua Antoniozzi – dobbiamo discutere con tutti e con i corpi intermedi: ho rispetto assoluto per il mondo ecclesiastico e credo sia indispensabile un confronto perché vi sono percezioni sbagliate nell’opinione pubblica diffuse da una sinistra che l’autonomia differenziata l’ha messa nella Costituzione e oggi da finta di non conoscerla. Vorrei chiedere quali investimenti ci siano stati negli ultimi trent’anni in Calabria e nel Sud e vorrei sapere quali cose ci verranno sottratte: ci sono i Lep e c’è un presidente Meloni che è la garanzia migliore per il rispetto dell’unità nazionale e delle necessità del Mezzogiorno ma il Pd fa propagandismo, cosa assai diversa dalla propaganda».

top