mercoledì,Aprile 17 2024

Cinquefrondi conferisce la cittadinanza onoraria al vicebrigadiere dei carabinieri Salvo D’Acquisto

Il sindaco Conia: «Fondamentale far conoscere anche nelle scuole la sua storia, il suo insegnamento e il suo sacrificio»

Cinquefrondi conferisce la cittadinanza onoraria al vicebrigadiere dei carabinieri Salvo D’Acquisto

Il Consiglio comunale di Cinquefrondi, con delibera numero 11 del 4 gennaio scorso, ha conferito la cittadinanza onoraria al vicebrigadiere dei carabinieri Salvo D’Acquisto. Lo scorso 23 settembre, sono ricorsi 80 anni dall’eroica morte del giovane carabiniere, che nel 1943 venne fucilato dai tedeschi, dopo aver offerto la sua vita in cambio della liberazione dei ventidue ostaggi. Quello di Salvo D’Acquisto è un grande esempio di giustizia e altruismo e proprio per questo, anche il comune di Cinquefrondi – così come hanno fatto molti altri Comuni – ha voluto rendere omaggio al vice brigadiere, offrendo alla sua memoria, la cittadinanza onoraria.

«L’Arma dei Carabinieri è stata da sempre partecipe ai mutamenti del nostro Paese – si legge nella delibera – essendo stata sempre insostituibile presidio della pubblica sicurezza affrontando momenti difficili e spesso drammatici. È stata sempre fedele alla Costituzione italiana e da sempre ha vegliato sul nostro territorio intrattenendo rapporti di grande vicinanza con i nostri concittadini. Dal momento che questa Amministrazione e lo stesso Consiglio comunale vuole che resti traccia di questo legame e che resti indelebile nella memoria della cittadinanza tutta, appare doveroso insignire della cittadinanza onoraria il vice brigadiere Salvo D’Acquisto, uomo eroico e carabiniere fedele ai principi più alti dell’Arma, monito ed esempio di giustizia, altruismo e legalità».

«Non poteva un Comune di diritti e della solidarietà non ricordare quest’uomo, esempio più alto, di altruismo e di dedizione alla sua divisa e al popolo – ha commentato il presidente del Consiglio comunale Fausto Cordiano -. Non poteva non ricordarlo questo Consiglio comunale anche per rimarcare, qui, nel nostro territorio, la lunga e costante presenza attenta anche ai bisogni dei cittadini dell’Arma dei Carabinieri, che ringraziamo per la discreta presenza nel nostro territorio e accanto alle Istituzioni». «Questo rappresenta un momento alto e importante rispetto a uomini come Salvo d’Acquisto – ha affermato il sindaco Michele Conia -. Ritengo fondamentale far conoscere anche nelle scuole la storia di Salvo D’Acquisto, il suo insegnamento e il suo sacrificio deve essere tramandato alle generazioni future».

top