giovedì,Giugno 13 2024

Taurianova, prima edizione concorso Armonie Mediterranee

Week end fra libri e musica conferma la nostra attrattività nella cultura di livello. Tra i premiati Noa Nizzardo, che quest’estate lancerà il concerto di Arisa

Taurianova, prima edizione concorso Armonie Mediterranee

Non solo libri, ma anche musica, nel fine settimana appena trascorso a Taurianova all’insegna della cultura di livello, e gli amministratori esprimono compiacimento per il bilancio della prima edizione del Concorso Nazionale Musicale organizzato dall’associazione “La Nuova Verdi” con il patrocinio del Comune. 

Di una città «che si è nuovamente dimostrata capace di apprezzare eventi culturali che, in contemporanea e mentre proseguono le presentazioni di volumi nell’anno di Capitale del Libro, hanno mobilitano centinaia di persone venute anche da fuori regione» parla l’assessore allo Spettacolo, Massimo Grimaldi; mentre il sindaco Roy Biasi definisce «il raduno di musicisti di ogni età, che per 3 giorni ha inondato di ulteriore bellezza la Chiesa degli Artisti, come l’ennesima prova riuscita per un Comune che, lanciando in questi giorni il progetto del Borgo Culturale Diffuso, ha le carte in regola per diventare capofila di quell’associazione regionale fra enti locali che fanno del turismo culturale la loro vocazione principale». 

Oltre 400 partecipanti e 12 vincitori assoluti, questi alcuni numeri di un Concorso che – organizzato in collaborazione anche con l’Accademia Pianistica Taormina e l’associazione Amici del Palco – ha visto convergere nella cittadina della Piana di Gioia Tauro solisti, strumentisti e orchestre provenienti da tutto il Sud. 

«Desidero ringraziare l’ideatrice del concorso Armonie Mediterranee, il maestro Cettina Nicolosi, e il presidente Andrea Calabrese – prosegue l’assessore Grimaldi – per la felicissima intuizione che hanno avuto e che siamo certi, anche grazie al contributo di altri enti, possa adesso generare una tradizione che si ripete negli anni, legando sempre meglio il nome di Taurianova alla formazione musicale delle giovani generazioni. Un grazie e un arrivederci al prossimo anno mi sento di rivolgerlo anche ai premiati di una competizione che impreziosisce già le biografie di tutti, a partire da quella della vincitrice della sezione Pop, la gioiosana Noa Nizzardo, che faremo esibire questa estate per lanciare il concerto di Arisa nel corso degli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale, come pure quella di un giovanissimo talento, il taurianovese Antonio Gagliardi, che ad appena 15 anni è riuscito con la sua dedizione ad emozionare il vasto pubblico che ha seguito il Concorso, convincendo la giuria sulla sua bravura».     

Articoli correlati

top