giovedì,Giugno 13 2024

“Longhi-Bovetto”, la Giunta comunale approva il progetto esecutivo di rigenerazione urbana

Tra le opere previste e finanziate con fondi POC Metro: un nuovo impianto di illuminazione, un sistema di video sorveglianza, un’area skatepark e giochi per bambini

“Longhi-Bovetto”, la Giunta comunale approva il progetto esecutivo di rigenerazione urbana

La Giunta comunale di Reggio Calabria ha approvato il progetto esecutivo afferente al completamento della rigenerazione urbana dell’area della discarica “Longhi-Bovetto”, per un importo complessivo pari a 818.741,30 euro. Somme, queste ultime, interamente garantite da fondi POC Metro.

La proposta di delibera è giunta dal dirigente del Settore Lavori Pubblici, architetto Bruno Doldo. Responsabile del procedimento è il geometra Arturo Arcano.

Nello specifico, le opere previste consisteranno nel rifacimento della recinzione esterna in prossimità dell’accesso all’area, mediante la messa in opera di un cancello scorrevole, in profilati metallici, munito di sistema di telecomando a distanza; sistemazione della strada interna mediante la pavimentazione in conglomerato bituminoso e le cunette in conglomerato cementizio per la regimentazione delle acque piovane ed il loro convogliamento fino ai pozzetti esistenti realizzati con il progetto originario.

Previsto il restauro del manufatto edilizio esistente, che nel progetto originario doveva essere destinato ad uffici, officina e ricovero mezzi, mediante il rifacimento dei servizi igienico sanitari; la ripresa dei pavimenti, degli intonaci e degli infissi; il rifacimento dell’impianto elettrico; la revisione dell’impermeabilizzazione del solaio di copertura. Sarà inoltre realizzato un nuovo impianto di illuminazione esterna mediante la messa in opera di 14 pali di illuminazione. Verrà poi allestito un sistema di videosorveglianza munito di un sistema di controllo a distanza.

Tra le opere previste nel progetto anche la sistemazione del primo tratto della strada di servizio alla discarica, per una lunghezza pari a 106 metri, mediante la messa in opera di un rilevato con materiale di cava protetto da un sistema antierosivo costituito da geotessile non tessuto agugliato in poliestere.

Oltre a ciò, verrà anche realizzata un’area provvista di forniture da skatepark, ossia un luogo dedicato allo skateboard che permetterà agli appassionati della disciplina di poterlo utilizzare in libertà e sicurezza. Saranno inoltre installati anche dei giochi per bambini.

Articoli correlati

top