sabato,Febbraio 4 2023

Covid, il Gom cambia le regole: sospeso il bollettino quotidiano

L’azienda ospedaliera comunica che emetterà un solo report settimanale: «L’indice di trasmissibilità è sotto la soglia epidemica». Ma l’invito è a non abbassare la guardia

Covid, il Gom cambia le regole: sospeso il bollettino quotidiano

Stop al bollettino giornaliero covid del Gom. L’Azienda ospedaliera reggina ha deciso, sulla scorta di quanto venuto fuori dal monitoraggio Fiaso, di sospendere l’emissione del resoconto quotidiano sulle infezioni da Coronavirus, mantenendo un bollettino settimanale che sarà diramato ogni sabato.

È quanto reso noto da un comunicato del Gom che parla di «endemizzazione dell’infezione»: «A partire da questa sera – si legge nella nota – la diramazione del bollettino quotidiano recante i dati statistici sull’andamento dell’epidemia da Covid-19 relativi a questo Ospedale è sospesa. Tuttavia, ogni sabato sarà diramato un bollettino settimanale recante i dati riassuntivi del periodo».

La sospensione del bollettino ha in sé un significato simbolico molto importante perché, di fatto, segna l’inizio della strada che porterà all’uscita dall’emergenza pandemica che dal 2020 sta accompagnando l’intero pianeta. E tuttavia la raccomandazione dei sanitari dell’Azienda ospedaliera non può che essere indirizzata alla più scrupolosa cautela, soprattutto in ordine al rispetto di quelle regole che hanno segnato il periodo nero della pandemia.

Il monitoraggio

Secondo l’esito del monitoraggio Fiaso, pubblicato sul Sole24Ore del 13 ottobre 2022, quasi “due terzi dei pazienti positivi al Covid (il 64%) non sono ricoverati perché hanno sintomi tipici del virus come le polmoniti o i problemi respiratori, ma perché hanno scoperto di essere positivi dopo un tampone di controllo prima di un ricovero o un intervento”.

Inoltre, secondo i più recenti dati di sintesi della Cabina di regia del Ministero della Salute-Istituto Superiore di Sanità sulla pandemia – si legge nella nota -, l’incidenza settimanale, tra il 28 ottobre e il 3 novembre, è in calo a 283 su 100.000 abitanti. L’Rt medio sui casi sintomatici si attesta allo 0,95, ovvero è inferiore al valore di soglia, e l’indice di trasmissibilità è anch’esso sotto la soglia epidemica. Infine, il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale, dal 10,8% del 27 ottobre, è sceso al 10,4% del 3 novembre, mentre, per lo stesso periodo, il tasso di occupazione delle terapie intensive subisce un leggero rialzo, dal 2,2% al 2,8% (rilevazione Ministero della Salute).

La fine di un incubo?

Di fatto la comunicazione della sospensione del bollettino quotidiano e i numeri offerti dal monitoraggio fanno intravedere la luce in fondo ad un tunnel durato più di due anni. Dal Gom è anche tempo di ringraziamenti, alla cittadinanza ed ai professionisti dell’informazione «per la pazienza e la costanza con le quali sono state seguite e trattate le comunicazioni del Gom». In particolare, si esprime «profonda gratitudine» a tutti per «il caloroso affetto dimostrato, anche attraverso i social network, in questi “lunghi” due anni e mezzo, e per il supporto dell’attività svolta dal personale sanitario e amministrativo dell’Ospedale di Reggio Calabria».

Si rassicura, infine, che eventuali informazioni di natura rilevante saranno comunicate tempestivamente attraverso i canali ufficiali.  

La Direzione del Gom, come detto, non smette di raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, di «tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti nonché di aderire consapevolmente alla campagna vaccinale nazionale». Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il Numero Verde 1500 ministeriale o il Numero Verde della Regione Calabria dedicato alla Campagna Vaccinale  contattare il Numero Verde 800 00 99 66.

Articoli correlati

top