venerdì,Febbraio 3 2023

Reggio, al via censimento dei servizi a favore della famiglia e dei minori

L’iniziativa del Centro Comunitario Agape e dell’assessorato al Welfare del Comune mira alla raccolta dei dati da inserire in una guida per tutti gli operatori

Reggio, al via censimento dei servizi a favore della famiglia e dei minori

«Per fronteggiare le povertà educative e il disagio minorile e familiare nel nostro territorio, che sono in continuo aumento, diventa fondamentale avere conoscenza di tutte le risorse pubbliche e private che a vario titolo si occupano di queste problematiche».

Un capitale sociale prezioso – per Mario Nasone, presidente del Centro comunitario Agape –, che va condiviso e se possibile messo in rete per migliorare e potenziare le risposte da dare ai cittadini che si rivolgono alle diverse organizzazioni che chiedono informazioni e aiuto.

«Oggi – si legge nella nota – manca una mappatura aggiornata di questi servizi che non dà contezza di una rete di risorse importanti già esistenti sul territorio anche se non sufficienti a rispondere alle domande dei cittadini interessati».

Per colmare questa lacuna l’assessorato comunale al Welfare ed il centro Comunitario Agape hanno concordato di avviare un lavoro di raccolta dati attraverso una scheda di rilevazione per ogni servizio attivo in città a favore dei minori e delle famiglie contenente le informazioni essenziali sulle attività svolte dai diversi organismi.

Le schede saranno inserite in una guida ai servizi che sarà pubblicata e messa a disposizione di tutti gli operatori che a vario titolo sono impegnati su questo versante. Il censimento sarà anche l’occasione per aprire una riflessione sulle politiche sociali che riguardano famiglia e minori, su come valorizzare l’esistente e soprattutto sulle scelte da fare per migliorare l’offerta dei servizi all’interno del piano di zona sul Welfare approvato dal Comune di Reggio.

In una lettera congiunta inviata a tutti i soggetti interessati, l’assessore al Welfare, Demetrio Delfino, ed il presidente del centro Comunitario Agape, Mario Nasone, auspicano una larga partecipazione all’iniziativa.

Il servizio sarà curato gratuitamente dal centro Agape con il quale ci si potrà mettere in contatto per ricevere informazioni e la scheda da compilare inviando email a [email protected] o telefonando a 0965/894706.

top