mercoledì,Ottobre 20 2021

Cittanova, successo per la notte astronomica con gli studenti del “Guerrisi”

L'iniziativa promossa in collaborazione con l'amministrazione comunale e il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria

Cittanova, successo per la notte astronomica con gli studenti del “Guerrisi”

Mercoledì 15 a partire dalle ore 20:30, in località Torre di Cittanova, ha avuto luogo una ennesima iniziativa promossa dal Liceo Guerrisi nell’ambito del cosiddetto piano estate, dal titolo “Uno sguardo verso il cielo – Le meraviglie del cielo d’estate”. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria, è così andata ad affiancare gli altri momenti di socializzazione che la scuola ha inteso promuovere nel periodo estivo per sopperire, almeno in parte, alle problematiche relazionali determinate dai lunghi periodi di DAD imposti dalle restrizioni anticovid.

Ad inizio serata la dirigente del Liceo Guerrisi, Clelia Bruzzì, nel porgere i saluti ai numerosi partecipanti, ha tenuto ad esprimere la propria riconoscenza anzitutto ai docenti dell’Istituto che, con abnegazione e notevoli sacrifici personali, hanno saputo cogliere l’occasione offerta dal MIUR per dare avvio a diverse attività estive (studio dell’Inno di Mameli, percorsi di socializzazione, percorsi di trekking e mountainbike, la via dei poeti, studio della Villa comunale C. Ruggiero) che hanno coinvolto numerosi studenti dell’Istituto. In particolare ha ringraziato i professori Zappone Sergio, Curinga Domenico e Calogero Girolamo che si sono impegnati in prima persana per la buona riuscita della manifestazione. Nel ringraziare altresì il Planetario Pythagoras e l’amministrazione comunale per la fattiva collaborazione, la dott.ssa Bruzzì ha inteso rimarcare come la scuola, anche in virtù delle iniziative promosse, si stia operando per affermare sempre più il suo ruolo fondamentale nella formazione dei giovani e come nucleo centrale nel rilancio delle potenzialità che il nostro territorio è in grado di offrire; non più quindi una scuola relegata nelle aule e nei laboratori dell’Istituto bensì una scuola che è in grado di aprirsi ed operare anche al di fuori di esso.

La serata è poi proseguita con le attività di osservazione programmate e con la proiezione di filmati illustrativi sulle meraviglie del cielo, suscitando entusiasmo e grande partecipazione da parte di tutti i presenti che hanno così potuto apprendere importanti nozioni di astronomia e filtrare meglio miti e leggende che, dagli albori dell’umanità, accompagnano l’osservazione della volta celeste. Accanto ai docenti, agli alunni ed ai loro genitori l’iniziativa ha infatti incontrato unanime consenso anche tra gli spettatori occasionali di tutte le età, attirati sul posto dalla curiosità di osservare in modo completamente nuovo il cielo notturno ed i suoi astri. Grazie anche alle ottimali condizioni atmosferiche e ad una fortunata, ma anche ricercata coincidenza, è stato possibile osservare, con i telescopi messi a disposizione dagli esperti del planetario Pythagoras, la Luna nella fase di primo quarto ed i pianeti giganti del sistema solare, Giove e Saturno, che in questo periodo si trovano in favorevole congiunzione rispetto al nostro punto di osservazione e che, grazie alla strumentazione utilizzata, hanno svelato ancor più il loro naturale fascino.

La splendida serata ha avuto infine una più che gradevole conclusione, con un momento di convivialità tra tutti i presenti che hanno potuto gustare, nel suggestivo scenario notturno della località scelta per l’evento, i rustici e le bevande offerte dal planetario Pythagoras

top