mercoledì,Giugno 29 2022

Reggio, copiosa perdita d’acqua allo svincolo Catrica di Lazzaro

La denuncia dell’Ancadic: «Una fiumara di acqua potabile arriva a mare per un foro sulla tubazione idrica»

Reggio, copiosa perdita d’acqua allo svincolo Catrica di Lazzaro

«Dal pomeriggio di oggi 27 maggio 2022 una fiumara di acqua per uso umano fuoriesce da una tubazione idrica volante situata tra le sterpaglie sul muro di sostegno della SS 106 allo svincolo stradale Catrica». La denuncia arriva da Vincenzo Crea, referente unico dell’Ancadic e responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”.

«Questo prezioso liquido dopo aver percorso il torrente Catrica per circa 150 metri e attraversato il lungomare Cicerone finisce a mare. Non è la prima volta che accade e non si provvede a mettere in sicurezza la tubazione idrica volante. Perché non si è provveduto ad allertare la protezione civile comunale che avrebbe applicato sul foro una piccola staffa ed evitato così la perdita di questo prezioso liquido, perdita che sicuramente si protrae fino a domani».

In chiusura «Questi sono interventi di protezione civile e vanno fatti anche di notte. Se questo è il passato e questo sarà il prossimo futuro l’orizzonte non appare roseo. Ci aspettiamo che il Sindaco faccia luce su questo episodio e informi la popolazione».

top