martedì,Novembre 30 2021

Reggina, alla scoperta del Parma: tanti big, pochi punti

La presentazione della squadra crociata, prossima avversario della Reggina di Alfredo Aglietti

Reggina, alla scoperta del Parma: tanti big, pochi punti

di Matteo Occhiuto – I favori del pronostico, la delusione per un rendimento che non decolla. Il Parma, assolutamente la big più lanciata dai bookmakers in estate, ha deluso le aspettative nelle prime otto giornate di campionato.
Il rendimento parla di 10 punti in classifica, in cui i ducali occupano il dodicesimo posto, a tre lunghezze dalla Reggina e dalla zona playoff. Un ruolino non in linea con i nomi arrivati in estate: su tutti quelli di Gigi Buffon, Gennaro Tutino e Franco Vazquez, tre che poco c’entrano con la cadetteria. Occhio anche a Enrico Delprato, soffiato proprio a Taibi in estate.

IN PANCHINA A guidare i neroverdi ci sarà Enzo Maresca. Conosciuto per un passato da calciatore, speso anche e sopratutto all’estero. Dove, peraltro, ha cominciato la carriera da allenatore, nell’Academy del Manchester City. Kyle Krause, patron americano del Parma, lo ha confermato ma in casa gialloblù è attesa la svolta, non più rimandabile.

I NUMERI Differenza reti a +2, ma un distacco di ben 9 punti dall’obiettivo a cui la dirigenza crociata mirava: la vetta della classifica, occupata dal Pisa, a 19. Dodici gol segnati, dieci subiti, ma ad oggi zona playout e playoff sono equidistanti da Buffon e compagni: -3 dalla Reggina ottava, +3 sul Como quintultimo.

FORMAZIONE TIPO
Parma (4-1-4-1): BUFFON; DEL PRATO, Osorio, DANILO, COBBAUT; SCHIATTARELLA; Man, JURIC, VAZQUEZ, Brunetta; TUTINO. Allenatore: Enzo MARESCA (nuovo)

top