lunedì,Agosto 8 2022

Viola, rialzarsi è un obbligo: contro Monopoli per uscire dalla zona playout

I neroarancio sono a secco di risultati utili dal 14 dicembre, ma a Ragusa si sono visti sprazzi del bel gioco ammirato a inizio stagione

Viola, rialzarsi è un obbligo: contro Monopoli per uscire dalla zona playout

Due gare per uscire dalla crisi. La Pallacanestro Viola mette nel mirino Monopoli e Cassino, per un doppio turno interno da non fallire. La truppa di Bolignano non vince da poco più di un mese, dal 14 novembre: in quell’occasione Balic e soci si imposero a Molfetta, proiettando Reggio in zona playoff.

Al PalaCalfiore, addirittura, l’ultimo successo è datato 7 novembre, nella trionfale sfida contro Formia. In mezzo una serie di partite giocate non al top, anche a causa di qualche problemino fisico degli uomini chiave di un roster comunque non numericamente lunghissimo. Contro Ragusa, nella reazione finale, si sono visti gli sprazzi di quella Viola che aveva divertito nelle prime otto giornate. Un buon segnale, rafforzato dalla solita grande prova sotto plancia di un ritrovato Yande Fall, miglior rimbalzista di giornata in Serie B con 20 palloni agguantati.

Graduatoria

I cinque turni senza risultati utili (uno vissuto da spettatori, visto il rinvio della sopracitata gara con Cassino) hanno fatto scivolare i neroarancio al 12esimo posto, in zona playout. L’obiettivo di Bolignano chiaramente è tirarsene fuori prima di Natale, per vivere in maniera serena le feste. Le sfide con Monopoli e Cassino, che condividono gli otto punti in classifica con la Viola, sono un’occasione per rilanciarsi. Una chance che, stavolta, non può essere fallita.

Articoli correlati

top