martedì,Giugno 25 2024

Marchio Reggina, Falcomatà : «L’amministrazione comunale partecipa all’asta»

Durante una diretta facebook il Sindaco di Reggio Calabria ha annunciato la decisione della giunta di Palazzo San Giorgio

Marchio Reggina, Falcomatà : «L’amministrazione comunale partecipa all’asta»

Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha annunciato che l’amministrazione comunale parteciperà all’asta per l’acquisizione del marchio della Reggina. Durante una diretta Facebook dallo stadio Oreste Granillo, Falcomatà ha sottolineato l’importanza della squadra per la città.

«La Reggina è un bene pubblico, di interesse collettivo, un patrimonio che appartiene a tutti i reggini e non può e non deve appartenere a nessuno», ha dichiarato il sindaco. Ha ribadito che il marchio deve rimanere nella disponibilità della città, comparandolo a un bene comune come il Comune stesso.

«La Reggina è un patrimonio collettivo che va messo in sicurezza e dato alla città. L’unico modo per farlo è attraverso il Comune di Reggio Calabria. Con la delibera approvata pochi minuti fa, l’amministrazione comunale parteciperà all’asta per l’acquisizione del marchio. Abbiamo fatto tutte le verifiche tecniche necessarie. Oggi posso parlare con certezza della partecipazione dell’amministrazione comunale all’asta, poiché abbiamo un documento ufficiale, una delibera di giunta con tutti i pareri tecnici. Il 29 maggio parteciperemo all’asta, consapevoli che, a differenza dei soggetti privati, dobbiamo mantenere l’interesse collettivo e salvaguardare gli equilibri di bilancio». 

La partecipazione del Comune all’asta non garantisce l’acquisizione del marchio, ma «la città è in gioco: tutti noi siamo della partita e cercheremo di vincerla. Se tutti abbiamo a cuore questa città, rifletteremo su cosa sia meglio per la Reggina e la città. È fondamentale che questo marchio rimanga nella disponibilità della collettività, come un’opera d’arte o un bene di inestimabile valore. Il nostro obiettivo – ha concluso – è riportare la Reggina e la città ai palcoscenici che meritano. È un passo avanti, ma significativo, per dire che ci siamo e, come sempre, daremo l’anima per la maglia amaranto».

Articoli correlati

top