Riace, ordine di demolizione per la fattoria degli asini di Lucano

Il provvedimento notificato al resposanbile della coop che aveva intrapreso i lavori senza le autorizzazioni edilizie.
Il provvedimento notificato al resposanbile della coop che aveva intrapreso i lavori senza le autorizzazioni edilizie.

Ordine di demolizione per le strutture (16 manufatti in legno e blocchi di tufo) che dovevano ospitare la “Fattoria didattica” di Riace, uno dei progetti voluti dall’ex sindaco Mimmo Lucano. Il provvedimento è stato notificato oggi, da parte dell’ufficio tecnico del Comune di Riace, al responsabile della cooperativa sociale che aveva intrapreso i lavori senza le autorizzazioni edilizie.

La “Fattoria didattica” compare anche nell’ordinanza dell’operazione “Xenia”, nell’ambito della quale finì agli arresti domiciliari Lucano. Secondo le accuse della procura, l’ex primo cittadino avrebbe distratto fondi destinati al progetto Sprar, per l’ospitalità dei migranti, per l’esecuzione delle strutture che avrebbero dovuto ospitare la fattoria.