giovedì,Ottobre 21 2021

Caccia al cinghiale, Giannetta: «Bene la consegna degli attestati di “selecontrollore”»

Il consigliere regionale soddisfatto: «Figura necessaria per tutelare l’ecosistema e le colture agricole»

Caccia al cinghiale, Giannetta: «Bene la consegna degli attestati di “selecontrollore”»

«Bene la consegna degli attestati di “selecontrollore”». È quanto dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Domenico Giannetta alla cerimonia di consegna presso la cittadella Jole Santelli.

«I Selecontrollori (cacciatori di ungulati con metodi selettivi) svolgeranno un ruolo importante nella selezione dei cinghiali. La caccia – dichiara Giannetta – è imprescindibile, visto l’aumento esponenziale dei cinghiali, che sempre di più provocano rischi alla incolumità pubblica e alla pubblica sicurezza».

«Non si contano più, infatti, i danni che i cinghiali stanno provocando all’agricoltura – continua il Consigliere forzista – la sempre crescente invasione dei centri urbani con annessi rischi di incidenti stradali e tutti i problemi igienico – sanitari che ciò comporta».

«Ritengo – aggiunge Domenico Giannetta – occorra superare l’errata contrapposizione tra il tema dell’ambiente e quello della caccia, considerata la grande sensibilità dimostrata dai cacciatori – mondo che conosco molto bene – nel rispetto dell’ambiente e di quanto la caccia al cinghiale sia necessaria proprio per tutelare l’ecosistema e le colture agricole. Ecco perché è assolutamente da apprezzare il percorso politico intrapreso dal governo regionale, dall’assessore Gallo e dal dipartimento di settore».

«Sono state, infatti, finalmente avviate le interlocuzioni politiche e tecniche che hanno contribuito efficacemente a risolvere delle criticità rimaste per anni senza adeguate soluzioni. Un percorso – conclude il consigliere azzurro – ben avviato che deve proseguire lungo questa linea di dialogo e di attenzione nei confronti di un settore fin troppo trascurato».           

Articoli correlati

top