Sant’Ilario, i colori del Sud tra tradizione e innovazione

L'evento promosso dall'amministrazione comunale ha visto protagoniste le attività produttive del territorio
L'evento promosso dall'amministrazione comunale ha visto protagoniste le attività produttive del territorio

Sapori della terra, tradizione e innovazione, poesia e musica a Sant’Ilario dello Jonio per “Colori del Sud” quarta edizione, la manifestazione promossa dall’amministrazione comunale, con il patrocinio della Regione Calabria, declinata su due eventi nel mese di dicembre, di cui l’ultimo andato in scena venerdì scorso nel borgo di Condojanni, nella sala del Centro culturale “Bruno Buchet”, grazie all’ospitalità di Civitas Solis.

Nel primo appuntamento, svoltosi nelle sale di Palazzo Speziali-Carbone, a Sant’Ilario centro, sono state protagoniste le aziende e le più moderne attività produttive presenti sul territorio con l’incontro sul tema “La nutraceutica del food: i functional food e la mandorlicoltura per le aree vocate”. Dopo i saluti dell’assessore comunale alle attività produttive Federico Managò, di Romolo Piscioneri, segretario Fai-Cisl della provincia di Reggio Calabria, e di Sergio Caracciolo, del consiglio dell’Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali della provincia di Reggio Calabria, hanno relazionato sul tema la neodottoressa in farmacia Morena Speziali, che ha parlato della spirulina, riconosciuta come “cibo del futuro”, e del suo impiego farmaceutico, Antonio Brizzi, produttore, che ha illustrato i benefici del goji italiano, le bacche della salute, Rosario Previtera, agronomo, esperto di sviluppo locale, che ha analizzato le filiere agricole del futuro, dalla mandorla ai superfood. Dal convengo, moderato da Maria Teresa D’Agostino e concluso con l’intervento del sindaco Giuseppe Monteleone, è emerso un territorio vivo a livello locale e regionale sul piano dell’innovazione nelle produzioni. A Sant’Ilario in particolare, è fiorente la coltivazione del goji ed è in espansione il primo impianto per la produzione di spirulina attivato nella nostra regione, per la cui azienda è intervenuta la biologa nutrizionista Sabrina Cristiano. In evidenza, la filiera del mandorlo di Calabria: una potenzialità produttiva con sbocchi di mercato molto ampi grazie ai molteplici usi in cucina delle mandorle. Ristoratori, panificatori, produttori di agrumi, olio, miele, bergamotto e salumi hanno dato vita a uno spazio per la degustazione illustrato con lo showeat curato da Anna Aloi per la trasmissione tv “A casa tua” (Telespazio). Presente anche un ricco campionario di artigianato locale, con lavori fatti a mano, di antica tradizione, e la più moderna arte del riciclo per la realizzazione di oggetti. Manuela Cricelli, cantante dalla voce intensa e raffinata, ha concluso la serata con il suo apprezzato spettacolo omaggio a Rino Gaetano.

La seconda parte di “Colori del Sud”, a Condojanni, dopo i saluti d’apertura del vice sindaco Enzo D’Agostino, ha visto protagonista il magico mondo delle erbe, con Marò D’Agostino, titolare della “Casa delle erbe della Locride” (posta in suggestiva posizione sulle alture di Antonimina), che ne ha illustrato i molteplici impieghi, le proprietà benefiche, la lunga tradizione locale che affonda le radici nel mito e la necessità di recuperare oggi la conoscenza di tante straordinarie piante che rischiano di diventare del tutto sconosciute. E protagonista, a seguire, la poesia con Antonio Pileggi e la sua silloge “Sensazioni” (Città del Sole edizioni): percorso emozionale e sentimentale, arricchito da immagini opera dell’autore stesso che esprime la sua ispirazione creativa “catturando” luoghi e parole che, come lui stesso afferma, si intersecano e si contaminano a vicenda. Le bellezze storiche e architettoniche, la natura, l’amore e la fede i temi principali delle sue liriche intrise di malinconia. A concludere il sindaco Giuseppe Monteleone, che ha augurato ai presenti e ai cittadini santilariesi un buon Natale e un felice anno nuovo a nome di tutta l’amministrazione comunale, prima di dare spazio all’Ensamble vocale Abc, accompagnata dall’Abc live Band, diretta dal M° Costantino Scaglione. Repertorio natalizio per le splendide voci dell’Ensamble che hanno ricreato atmosfere musicali antiche e senza tempo, spaziando dai grandi classici ai brani della tradizione calabrese, coinvolgendo ed emozionando il pubblico. Nella seconda parte della serata, l’atteso live del duo di chitarre battenti, Francesco Loccisano con il lucano Marcello De Carolis. Una sintonia evidente tra i due musicisti, virtuosi di uno strumento cui Loccisano, da poco docente al Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese, ha dato centralità, muovendo dalla tradizione popolare facendogli guadagnare nuova vita sullo scenario internazionale. Il ritmo coinvolgente e l’armonia dei suoni hanno conquistato i presenti.

Si è conclusa così la quarta edizione di “Colori del Sud”, evento in continuità con l’amministrazione precedente guidata da Pasquale Brizzi, realizzato con l’impegno di sindaco e giunta, della presidente del consiglio Claudia Cinelli e dei consiglieri di maggioranza.