giovedì,Giugno 13 2024

Vibonese-Lfa Reggio Calabria, segna Barillà e si vola in finale

Gli amaranto proseguono il cammino superando di misura, e con merito, i rossoblu. Ora la finale con il Siracusa

Vibonese-Lfa Reggio Calabria, segna Barillà e si vola in finale

Clima da vero derby al Luigi Razza di Vibo Valentia per la sfida play off tra i padroni di casa e Reggio Calabria. Spalti gremiti, con una nutrita rappresentanza di tifosi amaranto, capaci di raccogliersi in silenzio nel minuto osservato in memoria delle vittime sul lavoro in provincia di Palermo.
Gli amaranto staccano il biglietto per la finale dei play off contro il Siracusa, vittorioso contro l’Acireale, battendo per 1-0 la Vibonese, al termine di una bella prestazione tutto cuore e determinazione.

La partita, molto attesa dalle due tifoserie, desiderose di accompagnare il cammino dei propri beniamini, ha visto una Reggio Calabria determinata a fare risultato su un campo che in campionato non ha regalato soddisfazioni. Il gol del capitano Barillà ha spianato la strada incoronando un primo tempo giocato ad alti ritmi e con diverse occasioni pericolose. Poi gli amaranto hanno dimostrato di saper soffrire – ma neanche tanto – il ritorno dei padroni di casa della Vibonese che prima avevano provato ad addormentare il gioco, senza rinunciare a giocare, ma risultando meno incisivi del solito.

La partita

Reggio Calabria è la prima a farsi pericolosa al 4° minuto con una bella combinazione al limite dell’area inficiata dal fuorigioco di Barillà. Al 5° Provazza ci prova da distanza siderale mancando la porta
Al 6° il primo squillo della Vibonese con Favetta pescato in area da un ottimo suggerimento di Mal. La conclusione però trova l’opposizione di Martinez. La partita si fa vivace con giocate dall’una e dall’altra parte. Al quarto d’ora “a farne le spese” è il collaboratore di linea dell’arbitro Bortolussi, costretto a cambiare le scarpette.
Ripreso il gioco è Rosseti a calciare da buona posizione dopo uno scambio corto con Barillà, trovando la respinta di Del Bello. Sul calcio d’angolo successivo è Barillà a colpire di testa mancando la porta. Gara equilibrata con Reggio Calabria naturalmente più intraprendente e una Vibonese attenta più ad addormentare il gioco, e infatti al 25° è il solito Nino Barillà a trascinare gli amaranto. Il capitano raccoglie un cross sul secondo palo di Mungo e di sinistro calcia un pallone sporco deviato da Terranova che si insacca nell’angolino destro della porta.
La Vibonese prova a reagire e alla mezzora sfiora il pareggio con Terranova che raccoglie un cross dalla sinistra e spedisce a fil di palo. Ma Reggio Calabria non rinuncia a giocare. Ci provano Porcino e Perri con scarsi risultati e al 35° anche Rosseti con un tiro forte ma centrale che Del Bello respinge.
Due minuti dopo è la Vibonese a mettere in affanno gli amaranto con un’azione tambureggiante ma poco precisa. Gli amaranto tengono bene il campo mentre cresce il nervosismo tra i rossoblù.
Al ritorno in campo per la Vibonese fuori Castillo e in campo Scavone. Reggio Calabria non cambia atteggiamento, ma al 53° Ciotti raccoglie un lancio da 30 metri e calcia in diagonale trovando una splendida parata di Martinez che salva il risultato e nega il pareggio ai padroni di casa. Ma Reggio Calabria c’è. Gioca con intensità, pressa, recupera palla e si ripropone anche se cala alla distanza.
La Vibonese torna pericolosa al 75° e prepara il forcing finale. Ma Reggio Calabria si difende bene riparando anche ad errori tecnici. All’88° riesce bene la costruzione di uno schema da calcio di punizione, ma la conclusione è da dimenticare.
Ultimi minuti di sofferenza, ma Reggio Calabria porta a casa il risultato.

Le formazioni

Così in campo Vibonese e Reggio Calabria, gara valida per la Iª fase dei playoff:
VIBONESE (4-3-3): Del Bello; Malara, Baldan, Puca, Ciotti; Esposito, Borgia, Mal; Terranova, Favetta, Castillo. A disposizione: Polidori, Casalongue, Iuliano, Tandara, Onfraita, Gaeta, Anzelmo, Scavone, Furina. All. Busce
REGGIO CALABRIA (4-3-3): Martinez; Martiner, Girasole, Adejo, Cham; Mungo, Barillà, Porcino; Provazza, Rosseti, Perri. A disposizione: Velcea, Parodi, Zanchi, Rana, Salandria, Belpanno, Lika, Renelus, Bolzicco. All. Trocini
Arbitro: Andrea Bortolussi di Nichelino. Assistenti: Giulio Pancani di Roma 1 e Riccardo Liotta di San Donà di Piave

Articoli correlati

top