sabato,Maggio 28 2022

Melito, ignoti feriscono il cane del sindaco. Lui frena: «Intimidazione? Non lo so»

Indagini avviate dai carabinieri che stanno ricostruendo quanto avvenuto nell'abitazione del primo cittadino. L'animale non ha riportato ferite gravi

Melito, ignoti feriscono il cane del sindaco. Lui frena: «Intimidazione? Non lo so»

Ignoti si sono introdotti nella serata di sabato all’interno dell’abitazione di proprietà del sindaco di Melito Porto Salvo, Salvatore Orlando, ferendo – per fortuna in maniera lieve – il cane di sua proprietà.

Secondo quanto ricostruito dal primo cittadino melitese, la violazione sarebbe avvenuta tramite le zone confinanti. Il cane, un labrador, probabilmente attirato dai rumori, si sarebbe quindi avvicinato al luogo nel quale erano presenti le persone estranee che, a quel punto, hanno estratto un’arma contundente (forse delle forbici), ferendo più volte il cane, anche se fortunatamente in maniera superficiale con un’arma come delle forbici o un coltellino. L’animale, infatti, ha riportato delle ferite, cui è stato subito posto rimedio attraverso le cure del caso.

Su quanto avvenuto indagano i carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo che dovranno provare a dare un nome ed un volto a colui o a coloro che sono entrati all’interno della proprietà del primo cittadino, provocando le lesioni al cane.

Il sindaco Orlando, dal canto suo, non si mostra particolarmente preoccupato: «Non so se possiamo parlare di un vero e proprio atto intimidatorio», riferisce. E rimane in attesa dello sviluppo delle indagini. Ma di certo a Melito l’aria che tira non è delle migliori. Se l’inchiesta dovesse far emergere il carattere intimidatorio di questo gesto, ci troveremmo di fronte ad un’azione ignobile in tutte le sue forme, ancor di più perché perpetrata ai danni di un animale e con il chiaro intento di lanciare un messaggio al sindaco ed alla sua famiglia. Ma questo solo le indagini potranno dirlo con certezza.

top