martedì,Giugno 25 2024

Molotov lanciata nel cortile di un villino, è giallo a Stignano

L’ordigno non ha provocato danni. Indagano i carabinieri. I residenti: «Siamo scossi e increduli»

Molotov lanciata nel cortile di un villino, è giallo a Stignano

Una bottiglia di plastica piena di liquido infiammabile è stata lanciata nel cortile di un’abitazione alla periferia di Stignano, piccolo borgo della fascia ionica reggina. Secondo quanto si è appreso il fatto è avvenuto ieri sera intorno alle 21. Sono stati gli stessi residenti, da poco rientrati a casa, a richiedere l’intervento dei carabinieri, allarmati dal boato e dal bagliore provocato dalla molotov. L’esplosione fortunatamente non ha provocato danni.

Da una prima ricostruzione un’automobile è stata vista dai vicini allontanarsi rapidamente dopo il lancio dell’ordigno artigianale. I militari dell’Arma, che in queste ore stanno visionando alcune immagini dalle telecamere di videosorveglianza, hanno avviato le indagini sull’episodio nel tentativo di individuare gli autori e le ragioni dell’atto intimidatorio nei confronti dei residenti, una famiglia conosciuta e impegnata nel sociale. Salvatore è direttore di filiale di una compagnia di assicurazioni mentre la moglie Maria Eva, presidente dell’associazione “I am Stignano”, è stata candidata alle ultime comunali e prima dei non eletti nella compagine guidata dall’attuale sindaco Pino Trono.

«Siamo increduli e molto scossi – racconta Salvatore – non abbiamo mai avuto problemi con nessuno». Ferma condanna per quanto accaduto è stata espressa anche dal primo cittadino stignanese. «Non riesco a dare una motivazione – spiega Trono – a Stignano non sono mai accaduti episodi simili».  

top