venerdì,Luglio 19 2024

Reggio, la vita non aspetta: la piccola Carmen è nata in casa senza attendere i soccorsi

Una giovane di 22 anni si è rivolta al 112 per partorire in ospedale ma la situazione ha preso un risvolto inatteso

Reggio, la vita non aspetta: la piccola Carmen è nata in casa senza attendere i soccorsi

Siamo ormai tristemente abituati e quasi assuefatti a notizie di malasanità. Per questo la storia di oggi arriva come un arcobaleno dopo la tempesta a ridare speranza. È la vita che prende il sopravvento e in modo ogni volta magico regala nuove gioie. Ieri mattina intorno alle ore 07,15 una nuova vita è venuta al mondo in modo del tutto inaspettato.

Una donna incinta, le doglie, la richiesta d’aiuto. Ma la piccola Carmen aveva fretta di venire al mondo e non ha atteso i soccorsi. Così, ancora oggi, nel 2024 possiamo raccontare di un parto in casa. Una giovane mamma di ventidue anni, ha messo al mondo la piccola Carmen.

La richiesta di aiuto della signora è avvenuta tramite il nuovo numero telefonico 112 dato che a causa della rapida evoluzione del felice evento la stessa non ha potuto raggiugere l’ospedale. La centrale operativa 118 ha inviato il Mezzo di Soccorso Avanzato Riva 011 di Reggio Calabria. A bordo il medico Vincenzo Logoteta, l’infermiere Filippo Ventura, l’autista Soccorritore Stefano Cultrera. L’equipaggio ha raggiunto celermente, in codice rosso, il domicilio della neo-mamma dove la signora aveva già partorito. Messe in sicurezza la mamma e la piccola, l’equipe ha provveduto al controllo delle ulteriori fasi del parto prima di condurre, entrambe, al Pronto Soccorso Ostetrico – Ginecologico del Grande Ospedale Metropolitano per il proseguo del percorso assistenziale.

Articoli correlati

top