Cavallaro sbarca in Giappone Mister Tarantella atteso a Osaka

L'artista cauloniese ospite dell'Istituto Italiano di Cultura. A novembre anche quattro date in Australia per abbracciare gli emigrati
L'artista cauloniese ospite dell'Istituto Italiano di Cultura. A novembre anche quattro date in Australia per abbracciare gli emigrati

Il re della tarantella calabrese è pronto a sbarcare in Giappone. C’è grande attesa per il primo live di Mimmo Cavallaro in programma mercoledì ad Osaka, ospite dell’istituto italiano di cultura. La tradizionale fiera che si svolge ogni anno nei Grandi Magazzini Hankyu, attira da sempre numerosissimi visitatori da tutto il mondo. Il tema di quest’anno sarà il Sud Italia, con particolare attenzione alla Calabria. Il musicista cauloniese si esibirà nella maestosa Umeda Hall il 30 ottobre. Nato e vissuto nell’area culturale di cui è portavoce, ha da sempre condotto una sua particolare ricerca attraverso “indagini sul campo”, analizzando e registrando la varietà dei connotati stilistici che caratterizzano i diversi luoghi della Calabria. Il cantato in dialetto e l’utilizzo di strumenti della tradizione, come la lira calabrese, missati a testi e armonie originali, lo rendono tra i principali autori della musica popolare italiana.

Dal Giappone il tour proseguirà in alcune delle principali città dell’Australia.  A novembre il ritmo incalzante della chitarra battente di “mister tarantella” risuonerà anche ad Adelaide, Sidney, Griffith e Melbourne.