lunedì,Ottobre 25 2021

Roccella Jonica, un tuffo negli anni ’90 con Max Pezzali

Ovazione per l'ex leader degli 883 ospite del Summer Festival. «Per noi questo momento è ossigeno dopo il lockdown»

Roccella Jonica, un tuffo negli anni ’90 con Max Pezzali

Un viaggio musicale di oltre due ore per rivivere emozioni e storia che soltanto gli 883 hanno saputo raccontare nei loro primi quattro album. Due concerti da sold out per Max Pezzali a Roccella Jonica, ospite del Summer Festival, il progetto della Esse Emme Musica realizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Cantautore che ha segnato con i suoi brani la storia della musica italiana degli anni ’90, Pezzali ha portato sul palco del teatro al castello le canzoni che hanno segnato un’epoca raccontata dallo stesso Pezzali nel libro “Max90. La mia storia. I miti e le emozioni di un decennio fighissimo”.

Gli anni ’90 furono particolarmente fortunati per il sodalizio che sfornò una hit dopo l’altra, scalando le classifiche di vendita e riempiendo i palazzetti nei tour: “Sei un mito”, “Tieni il tempo”, “Gli anni”, “Una canzone d’amore”, “Io ci sarò”, “Nord sud ovest est”, “La regina delle celebrità”, “Rotta per casa di Dio”, “Come mai”, “La regola dell’amico”, “Grazie Mille”, “Nessun rimpianto”, sono solo alcuni dei brani che hanno scandito quel decennio, intonate a memoria dal pubblico roccellese.

«Per noi questo momento è ossigeno – ha esordito Pezzali dal palco – ricominciare dopo il lockdown equivale a respirare. Il fatto che queste canzoni abbiano suscitato tante emozioni in tante persone mi commuove. Pur essendo sempre la stessa canzone, è straordinario vendere le emozioni sempre diverse che suscita nelle persone».

top