martedì,Maggio 21 2024

Oppido Mamertina, l’Itis apre le porte in occasione dell’Open day

Gli studenti hanno illustrato ai visitatori i vari indirizzi e offerto dimostrazioni delle competenze acquisite. Presente il consigliere regionale Domenico Giannetta

Oppido Mamertina, l’Itis apre le porte in occasione dell’Open day

Con l’entusiasmo che contraddistingue i giovani, gli studenti dell’Itis di Oppido Mamertina – che offre gli indirizzi: Informatica, Telecomunicazioni e logistica, Trasporti con articolazione aeronautica – si sono preparati per l’Open day, tenutosi nei giorni scorsi, nei locali del biennio, con il notevole contributo professionale e umano del Corso serale di Informatica. I preparativi fervevano da diversi giorni e ogni indirizzo, si è adoperato per realizzare, all’interno dei tanti laboratori di cui la scuola dispone, le attività che avrebbero mostrato e le competenze acquisite di anno in anno dagli studenti ai potenziali nuovi iscritti accompagnati dai loro genitori.

A dare il benvenuto ai visitatori all’ingresso l’infaticabile piccolo Nao, il robottino programmato dai ragazzi con il software Choregraphe, pronto a muoversi e interagire con chi gli si avvicinava. Negli attrezzati laboratori di Chimica e Fisica, gli studenti hanno intrattenuto gli ospiti con esperimenti dai risultati sorprendenti; in quello di Elettronica si poteva osservare il montaggio di circuiti e l’uso degli strumenti; in quello di Informatica sono stati presentati una serie di programmi in C++, un sito internet in Html sul progetto Erasmus e un videogioco; in quello di Logistica e Trasporti, oltre a mostrare la sua strumentazione laboratoriale, si è svolto uno spettacolo di droni, proposto durante l’intervallo tra la rappresentazione teatrale dei ragazzi delle classi del biennio e il gruppo inclusione, che hanno interpretato uno stralcio dell’Odissea, e la visione di un video realizzato  dagli studenti del triennio che interpretavano alcuni autori della letteratura italiana in chiave ironica, per poi concludere con una esilarante sintesi rivisitata della Locandiera, curata dagli studenti del corso serale.      

Il primo intervento, in apertura di Open day, è stato della responsabile di plesso del biennio Maria Zerbi che, dopo aver ringraziato il dirigente scolastico Giuseppe Peduto, per l’opportunità offerta agli studenti di dimostrare ed esprimere al meglio le proprie potenzialità, ha presentato i vari indirizzi e ha poi posto l’accento sulle finalità dell’attività svolta, volta a favorire negli studenti, in primo luogo, «dopo anni di pandemia, la socializzazione, l’unione e la coesione» e a mostrare «con la loro preparazione ciò che sanno fare, ciò che giornalmente fanno. Questa scuola – ha continuato – è una grande famiglia dove i docenti fanno di tutto per instradare i ragazzi a una formazione umana e professionale solida», ha concluso la docente, per poi salutare e dare la parola al consigliere regionale Domenico Giannetta, il quale ha portato ai presenti la sua testimonianza di ex studente formatosi nel liceo di Oppido. «Questo pomeriggio mi sento un po’ giovane come voi – ha affermato Giannetta – la mente va al mio percorso di studi qui, e ricordo quanto entusiasmo c’è nei giovani, quanta forza che si deve trasformare in energia per il futuro. La formazione vi porterà ad andare avanti nel solco della giustizia e della legalità».

top