sabato,Luglio 13 2024

Il castello Aragonese di Reggio si accende dei colori del surrealismo di Luca Alinari – VIDEO E FOTO

Le cinquanta opere esposte raccontano la “rêverie” dell'artista fiorentino in un percorso tra l’onirico e il fantastico

Il castello Aragonese di Reggio si accende dei colori del surrealismo di Luca Alinari – VIDEO E FOTO

Ludica, leggera e fantastica l’arte di Luca Alinari in esposizione al castello Aragonese di Reggio nella mostra antologica “Fabula“, inaugurata sabato e visitabile fino al 22 ottobre. L’artista fiorentino scomparso nel marzo 2019, pittore, scenografo, intellettuale, è considerato fra i più impegnati e creativi artisti in ambito nazionale ed internazionale.

Come chiarisce il figlio, presente all’inaugurazione: «Al mondo ha lasciato una traccia sicuramente di un artista toscano molto puntiglioso, molto preciso e con imprinting specifico e riconoscibile, naturalmente per chi si è appassionato alla sua arte. Come uomo era un uomo buono, anche turbato, con le paure di tutti gli uomini che appunto riversandole sull’arte e anche trasmettendole a me in quanto figlio unico, l’avvicinato più del terreno piuttosto che all’ultraterreno della sua arte».

L’esposizione comprende cinquanta opere scelte fra la grande produzione artistica del maestro, in un percorso tra l’onirico e il fantastico, attraverso paesaggi, volti e creature immaginarie, su tele con i colori brillanti tipici della sua arte.

Come chiarisce il critico d’arte Francesco Gallo Mazzeo: «Lui, insieme alla grande scuola di Savinio rappresenta il surrealismo italiano, un mondo in cui un luogo è tanti luoghi e tanti luoghi diventano un luogo e tutto può avvenire. Con la pittura di alinari c’è questo Kybalion dove il senso della gravità viene annullato e tutto diventa quel sogno ad occhi aperti che il grande Bachelard chiamava la “rêverie”».

Per l’assessore comunale alla Cultura, Irene Calabrò: «La mostra è una coda d’estate, andiamo verso la persona destagionalizzazione dell’offerta culturale. Abbiamo voluto dedicare questa mostra antologica a Luca Alinari grazie a una proposta esclusiva ovviamente è che pervenuta dalla galleria Arte oggi, dell’associazione I Contemporanei presieduta da Marco Pentimalli. E siamo veramente contenti che sia stata proprio una galleria reggina a proporci questa mostra. Quindi coniughiamo quella che è l’arte, di richiamo nazionale ed internazionale, ma allo stesso tempo valorizziamo di imprenditori e chi opera su un vasto territorio nel campo culturale».

Articoli correlati

top