Nella festa degli antichi sapori sugli scudi l’olio di Portigliola

Al via la rassegna enogastronomica promossa dal Gal Locride per rilanciare le tipicità locali attraverso dibattiti e degustazioni guidate
Al via la rassegna enogastronomica promossa dal Gal Locride per rilanciare le tipicità locali attraverso dibattiti e degustazioni guidate

Il GAL Terre Locridee organizza, insieme al Comune di Portigliola, la prima edizione della manifestazione “PortigliOlio”, festa degli antichi sapori della Locride e festa di San Leonardo, patrono di Portigliola e degli Agricoltori.

L’idea di questo appuntamento nasce dalla volontà di un comune come quello di Portigliola e di un agenzia di sviluppo come il GAL, che pensano che da queste iniziative possa nascere qualcosa di positivo per il territorio. L’olio, insieme al maiale nero d’Aspromonte, sono infatti i protagonisti di questo evento, ma l’idea è quella di continuare il percorso di rilancio dei prodotti agroalimentari della Locride, costituito da piccole e grandi realtà di eccellenza non sempre conosciute al grande pubblico. La manifestazione inizierà nel pomeriggio di sabato 9 novembre per concludersi domenica 10.

Due prodotti del territorio in grande crescita saranno presi a emblema di una manifestazione che, accanto alla possibilità di degustare e conoscere le eccellenze agroalimentari della Locride, permetterà anche di effettuare un percorso relativo alla storia e alle proprietà benefiche del nostro cibo grazie a dibattiti, degustazioni guidate e rassegne che scandiranno la festa.

Il 9 e 10 novembre Piazza Padre Pio, a Portigliola, si trasformerà nel mercato agro-alimentare della Locride, con stand ed espositori da parte delle aziende produttrici, degli artigiani, degli agricoltori e dei ristoratori locali. Sarà una festa per promuovere le produzioni tipiche locali e la nostra bellissima terra.