venerdì,Maggio 24 2024

Regione, presunta incompatibilità Calabrese, il Pd di Locri: «Fondato il dubbio di opportunità politica»

I dem della città già governata dall'attuale assessore regionale sottoscrivono le richieste del capogruppo Bevacqua e rilanciano: «Adesso spieghi Occhiuto»

Regione, presunta incompatibilità Calabrese, il Pd di Locri: «Fondato il dubbio di opportunità politica»

«Il Partito Democratico di Locri condivide e fa sua la recente presa di posizione del capogruppo in Consiglio regionale, Domenico Bevacqua, sulla supposta incompatibilità dell’assessore regionale Giovanni Calabrese, in corso di verifica in Giunta per le elezioni» questo è quanto si legge in una nota del Partito Democratico di Locri.

«Oltre la vicenda giuridica che, stando alle carte richiamate nell’inchiesta giornalistica pubblicata online e mai smentita, ha necessità di essere quantomeno approfondita, riteniamo certamente fondato il dubbio di opportunità politica, posto dal gruppo consiliare dei democratici al Presidente Occhiuto, nell’affidare la delega alla formazione e al lavoro a chi potrebbe avere potenziali interessi professionali, diretti e/o indiretti, nel settore».

«L’assessore Calabrese, dal canto suo, piuttosto che replicare su un singolo aspetto della vicenda, utilizzando tra l’altro un linguaggio poco consono nei confronti di un consigliere eletto, avrebbe dovuto fugare ogni dubbio sulla sua posizione, togliendo dall’imbarazzo il Consiglio regionale, il presidente Roberto Occhiuto e il suo partito, Fratelli d’Italia, che ai calabresi devono delle risposte chiare, complete e trasparenti.

«Pertanto, conclude la nota,avendo perso Calabrese l’occasione per chiarire in maniera adeguata il suo attuale status all’interno di società di formazione professionale, non possiamo che rivolgerci anche noi al presidente Occhiuto affinché sia lui a spiegare ai cittadini la verità, nell’interesse della credibilità istituzionale e morale dell’ente regionale che rappresenta».

Articoli correlati

top