mercoledì,Febbraio 28 2024

Taurianova, allarme sicurezza nelle zone Pegara e Bombino: il Comune chiama in causa la Città metropolitana

Durante la riunione con il primo cittadino Roy Biasi, un focus dell'amministrazione sulle contrade

Taurianova, allarme sicurezza nelle zone Pegara e Bombino: il Comune chiama in causa la Città metropolitana

«Si muove in tre direzioni l’azione amministrativa del Comune di Taurianova rispetto alle numerose contrade rurali urbanizzate disseminate nel territorio. È quanto emerso dalla riunione che il sindaco Roy Biasi ha tenuto, nel municipio, con diversi cittadini che abitano nelle campagne di Pegara, Sacchinella, Vatoni, Casolaro e Ragonese, nell’ambito del focus acceso anche sulle frazioni di Amato e San Martino». È quanto si legge nella nota dell’ufficio Staff del Sindaco di Taurianova.

«Il primo cittadino, recepite le segnalazioni arrivate durante il confronto – e constatato che si tratta di questioni perlopiù già attenzionate dal Comune, ovvero che non esistano gravi emergenze sopraggiunte – ha ascoltato le relazioni degli assessori alla Manutenzione e alle Contrade,     Antonino Caridi e Simona Monteleone, nonché del consigliere delegato agli Ambienti rurali, Fabio Fuda,riferendo sulla necessità innanzitutto di proseguire nella interlocuzione determinata con la Città Metropolitana per richiamare l’ente, in aggiunta ai solleciti già partiti, alle sue responsabilità rispetto alla necessaria regimentazione delle acque intorno alla rotatoria Bombino,alla soluzione definitiva per il corretto deflusso in contrada Pegara, alla pulizia delle cunette sulle strade di competenza extracomunale e alla segnaletica stradale, la cui mancanza, specie in caso di pioggia, è spesso all’origine di incidenti stradali.

Rispetto alle proposte pervenute dai cittadini, in particolare per un ampliamento dell’impianto di illuminazione pubblica e della rete idrica in contrada Sacchinella, il sindaco ha poi indicato lapossibilità di valutare le occasioni di finanziamento offerte dalla nuova trance delPnrr, ricorrendo cioè ad una fonte che ha visto distinguersi il Comune per i recenti lavori da anni attesi in contrada Gagliano.

Non solo pressione istituzionale e pianificazione tra le garanzie offerte dal Comune, però, visto che ci sono delle azioni immediate che sono state decise nella riunione, in particolare riguardo al miglioramento della illuminazione stradale in contrada Pegara – investendo i risparmi ottenuti da precedenti gare per realizzare là lavori nei prossimi 5 mesi – e per la stessa zona la valutazioneper la creazione di un piazzola che consenta ai pullman  di effettuare un trasporto in sicurezza per i passeggeri.

Le altre attività immediate che il Comune ha garantito, oltre alla continua vigilanza contro il fenomeno delle microdiscariche, riguardano la manutenzione lungo le strade di competenza comunale, grazie al pronto intervento per l’adeguamento dell’asfalto e lo sfalcio, servizio quest’ultimo di grande utilità e risparmio reso possibile a breve dall’imponente investimento fatto per l’acquisto di nuovi mezzi meccanici e dal concorso bandito per 3 posti da autista», prosegue nota dell’ufficio Staff del Sindaco di Taurianova

«A questi concittadini ho ripetuto quanto detto in occasione degli incontri per Amato e San martino – commenta Biasi – ovvero che la nostra amministrazione sta ribaltando il paradigma solito che vedeva preminente solo la cura del centro urbano, trascurando zone che erroneamente sono state sempre identificate come periferie. Non a caso abbiamo creato una delega assessorile ad hoc e una fuori giunta, perché grande continua ad essere incessante il nostro sforzo a considerare Taurianova, pur nella sua policentricità, un bene unico da preservare consentendo a tutti i suoi cittadini di vedere innalzato il grado di vivibilità, indipendentemente da dove risiedano.

Per quanto riguarda le contrade, a favore delle quali rimaniamo attenti alla prossima uscita del bando regionale per la viabilità rurale, abbiamo intenzione di profondere uno sforzo in più perché il corretto uso di quel territorio, oltre ad essere fonte di risparmio per i servizi comunali a cui i cittadini contribuenti hanno diritto, consente di promuovere l’immagine completa di una città che sa vivere di servizi e di commercio, di impresa e di cultura, ma anche di un corretto ed equilibrato rapporto col bellissimo ambiante che la circonda».

Articoli correlati

top