martedì,Aprile 23 2024

Polistena, conferita la cittadinanza onoraria al giornalista Julian Assange

Il Consiglio comunale ha voluto attribuire al giornalista australiano l’onorificenza «nel solco dei valori costituzionali che tutelano le libertà fondamentali e i diritti personali»

Polistena, conferita la cittadinanza onoraria al giornalista Julian Assange

Julian Assange è un cittadino di Polistena. Il Consiglio comunale, riunitosi ieri sera, ha conferito al giornalista australiano su cui pende un mandato di cattura degli Stati Uniti per cospirazione, la cittadinanza onoraria. «Sull’esempio di grandi città come Roma, Napoli, Reggio Emilia, Bologna – ha spiegato il sindaco Michele Tripodi – anche Polistena, che si è sempre distinta per le lotte per i diritti civili, sociali e costituzionali, ha ritenuto di conferire l’onorificenza nel solco dei valori costituzionali che tutelano le libertà fondamentali e i diritti personali, tra cui la libertà di stampa e opinione, di cui all’articolo 21 della Carta costituzionale».

La cittadinanza onoraria è stata conferita «Per avere diffuso con indomabile spirito di servizio e coraggio le verità scomode dei teatri di guerra, rendendo l’umanità consapevole delle gravi violazioni dei diritti umani e umanitari, con ciò schierandosi per la causa della pace, della democrazia e della libertà dei popoli oppressi». Dopo la votazione, il Consiglio comunale ha quindi auspicato che Julian Assange «possa ricevere un diritto di cittadinanza dall’Italia o da altro Paese europeo, affinché gli possa essere attribuito un nuovo status personale di perseguitato e/o rifugiato per motivi politici». Al sindaco Tripodi infine, è stato dato mandato di firmare, a seguito del presente conferimento, una pergamena da inviare alla moglie Stella Assange Moris.

top