sabato,Maggio 28 2022

Reggina, il problema è il gol. L’ultimo su azione in casa due mesi fa

Quella di Montalto nella sconfitta con la Cremonese è l’ultima rete segnata su palla attiva dagli amaranto. Era il 21 novembre

Reggina, il problema è il gol. L’ultimo su azione in casa due mesi fa

Trecentotrenta minuti, quasi due mesi. È il tempo trascorso senza che la Reggina sia stata capace di segnare una sola rete su azione in casa propria, allo stadio Granillo. Sono passate tre partite e mezza, il tempo di precipitare dal secondo al quattordicesimo posto della classifica. Uno sprofondare senza fine che, forse, pone le sue radici proprio nella mancanza di pericolosità offensiva. 

Crollo

Metà della partita con la Cremonese poi Ascoli (il gol di Montalto arrivò su rigore), Alessandria e Brescia. Queste in ordine le gare, tutte perse, a cui si potrebbe aggiungere quella con il Cittadella, anche quella persa senza gonfiare la rete avversaria. Il problema principale di Toscano, dunque, è capire come tornare a far male a degli avversari che, invece, sanno benissimo come ferire gli amaranto: sono dieci i gol subiti nelle ultime quattro gare interne, per una media di 2,5 a partita.

Occhio, poi, al rendimento nelle ultime cinque giornate: la Reggina sarebbe ultima, con il solo punto di Como conquistato, insieme al Cosenza. Numeri davvero terribili, che gli amaranto devono assolutamente invertire più in fretta possibile. 

top