lunedì,Novembre 30 2020

Sanità, manifestazione davanti al Gom. Ottenuto incontro con la direzione

Le richieste: «Noi vorremmo che si valutasse la presenza a Reggio Calabria di Nicola Gratteri o di Guido Bertolaso, Gino Strada insomma persone competenti»

Sanità, manifestazione davanti al Gom. Ottenuto incontro con la direzione

Anche a Reggio Calabria i cittadini hanno presidiato gli ospedali della provincia per chiedere interventi urgenti e persone competenti alla guida di un settore, quello sanitario, che continua a fare acqua da tutte le parti. Si sono dati appuntamento al Morelli e al Gom dove hanno trovato la direzione pronti ad ascoltarli condividendo le medesime preoccupazioni.

I manifestanti chiedono: «Noi vorremmo che si valutasse la presenza a Reggio Calabria di Nicola Gratteri o di Guido Bertolaso, Gino Strada insomma persone competenti, di certo non come quelle nominate negli ultimi due giorni. Con il numero giusto di posti letti a disposizione si sarebbe potuto evitare ogni tipo di zona, con i bassi contagi che abbiamo. Solo che a maggio sono stati stanziati 84 milioni di euro che sono scomparsi e di 440 posti non se n’è fatto neanche uno. Se guardiamo invece a ciò che ha fatto Bertolaso alla fiera di Milano: in 21 giorno 50 posti letti, oggi 221 di terapia intensiva. Noi vogliamo persone competenti come lui».

È stato uno dei componenti della task force regionale anti covid Gianluigi Scaffidi ad aprire il dialogo con i manifestanti favorendo l’incontro con la direzione sanitaria. Ma adesso la pazienza è finita e la prossima manifestazione in programma sarà al consiglio regionale.

«Faremo altre iniziative, per ora in modo pacifico, ma la pazienza secondo noi ha un limite». Un’altra manifestazione nei prossimi giorni davanti alla Regione.

Intanto la direzione sanitaria ho mostrato un documento dove già a marzo venivano segnalate le criticità e avanzate richieste specifiche, ma le risposte, nonostante i mesi di tregua estiva, non sono ancora arrivate.