giovedì,Ottobre 21 2021

Locri, Calabrese: «Convenzione con il Gom per la nuova risonanza? Una bufala»

Il Gom chiede chiarimenti all'Asp sul coinvolgimento per l'utilizzo dell'apparecchio. L'ira del primo cittadino: «Abbiamo toccato il fondo»

Locri, Calabrese: «Convenzione con il Gom per la nuova risonanza? Una bufala»

Il GOM di Reggio Calabria, ad oggi, non sarebbe mai stato contattato e avrebbe chiesto all’ASP formali chiarimenti sul proprio coinvolgimento nella “convenzione per il funzionamento delle Risonanza Magnetica di Locri e Melito”. E’ quanto si evince da un documento sull’albo pretorio dell’azienda sanitaria provinciale reggina a firma del commissario straordinario del nosocomio reggino Iole Fantozzi.

«Oggi scopro che una delle onerose convenzioni, annunciate con enfasi è una grandissima bufala – è il commento del sindaco di Locri Giovanni Calabrese – sono veramente indignato, amareggiato e arrabbiato. Abbiamo veramente toccato il fondo. Gente arrogante, incapace e senza vergogna che deve essere allontanata dalla sanità pubblica. L’ospedale di Locri è del popolo – ha concluso il primo cittadino – e non è una clinica di famiglia».

Articoli correlati

top