sabato,Novembre 27 2021

Gioiosa, sull’accesso agli atti botta e risposta tra maggioranza e opposizione

Il j'accuse della minoranza: «Ostruzionismo su documenti amministrativi». La replica dell'Amministrazione: «Falso e ridicolo»

Gioiosa, sull’accesso agli atti botta e risposta tra maggioranza e opposizione

«Da mesi, purtroppo, assistiamo ad un costante tentativo, dell’Amministrazione del Comune di Gioiosa Jonica, di secretare atti e documenti amministrativi impedendone, di fatto, l’accesso e la consultazione da parte dei consiglieri di minoranza». Ad affermarlo in una nota è il gruppo consiliare di minoranza Cambiamo Gioiosa di Gioiosa Jonica, che ha deciso di informare il Prefetto di Reggio Calabria.

«Numerose sono state – si legge nel comunicato – le interrogazioni e le richieste di accesso agli atti rimaste inevase o riscontrate solo tardivamente ed in maniera incompleta. Tale modus operandi, infatti,  aldilà della palese violazione delle norme che regolano i procedimenti amministrativi, del regolamento del Consiglio Comunale e dello Statuto Comunale, denota il chiaro intento da parte dell’Amministrazione comunale gioiosana di impedire all’opposizione lo svolgimento di quelle funzioni di controllo e verifica che costituiscono il compito primario della minoranza consiliare».

Per l’opposizione «Viene da chiedersi se questo ostruzionismo e questa mancanza di chiarezza siano determinati dalla necessità di nascondere eventuali irregolarità nella gestione della cosa pubblica. Sul punto il sospetto è quantomeno legittimo.

La replica dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Fuda non si è fatta attendere. «I consiglieri tutti – afferma la maggioranza gioiosana – hanno sempre avuto risposte alle richieste avanzate. L’ufficio di segreteria e i responsabili hanno sempre fornito supporto e dato le informazioni complete, anche quando si trattava di richieste formulate con una approssimazione e una genericità tali da renderle irricevibili. Il tutto con l’unico scopo di garantire il massimo della trasparenza e della pubblicità».

Un atteggiamento politico, quello della minoranza definito dall’Amministrazione «davvero strano e incomprensibile: che senso ha affermare fatti e circostanze che, nella sostanza, non hanno nessun fondamento di verità? L’obiettivo è solo quello di portare avanti un’azione di discredito, ad ogni costo e fine a se stessa, infangando l’avversario politico anche diffondendo nell’opinione pubblica notizie false? Questa è l’azione politica dispiegata per dare un contributo di crescita alla nostra comunità?»

«In questi anni – prosegue la nota – l’Amministrazione ha prodotto risultati importanti: è stato attivato un circuito virtuoso nella gestione dei rifiuti, sono stati fatti partire decine di cantieri, si sono realizzate strade, demolite e ricostruite scuole, si è dato impulso all’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata, sono state fatte centinaia di iniziative culturali sul territorio, sono state intraprese numerose iniziative nel campo delle politiche sociali, è stato superato il precariato storico con la stabilizzazione degli LPU/LSU, sono stati intercettati ingenti risorse di svariati milioni di euro per investimenti partecipando ai bandi europei, nazionali e regionali, e tanto altro. L’Amministrazione continua a lavorare con serietà, correttezza, determinazione ed impegno per portare avanti concretamente il processo di sviluppo che Gioiosa Ionica ha intrapreso nel 2013, frutto di una visione politica chiara e condivisa che vede nella realizzazione del Bene Comune l’unico e solo obiettivo dell’azione amministrativa».

Articoli correlati

top