martedì,Novembre 30 2021

Reggio Calabria, Calabrò: «Il restauro de “Le Sirene dello Stretto” era previsto da una delibera di Giunta quando Leone era in vita»

L’assessore comunale chiarisce che, in base al preventivo fatto dello scultore recentemente scomparso, saranno utilizzati i fondi dei Patti per il Sud già destinati a questi scopi

Reggio Calabria, Calabrò: «Il restauro de “Le Sirene dello Stretto” era previsto da una delibera di Giunta quando Leone era in vita»

«Il restauro de “Le Sirene dello Stretto” era già stato previsto da una delibera di Giunta quando Leone era in vita». Arriva la risposta dell’assessore alla valorizzazione del patrimonio culturale, Irene Calabrò in merito all’appello lanciato oggi dall’Associazione culturale Anassilaos per la scultura sul lungomare “Le sirene dello Stretto”, di Ermonde Leone, morto qualche giorno fa «affinché la pregevole opera, restaurata più volte dallo stesso artefice e che presenta tuttora vistose  fratture e crepe con  perdita di scaglie di legno potesse, dopo un eventuale restauro, potesse trovare una diversa collocazione, presso uno spazio coperto o al chiuso in qualche edificio pubblico».

«Come Giunta abbiamo adottato una delibera – chiarisce Calabrò– dove, con una scheda dei Patti per il Sud destinata al restauro delle opera arte, è previsto il restauro dell’opera “Le Sirene dello Stretto”.

Ed aggiunge «avevamo già acquisito dal maestro una bozza di preventivo da valutare. Sin da quando Leone era ancora in vita era dunque già intenzione dell’amministrazione comunale il restauro dell’opera. Lo sarà ancora di più farlo adesso che è venuto a mancare».

Articoli correlati

top