martedì,Dicembre 1 2020

Roccaforte del Greco, celebrata la ricorrenza del 4 Novembre

Il sindaco ha inteso sottolineare la gravità del momento: «Il più difficile del dopoguerra»

Roccaforte del Greco, celebrata la ricorrenza del 4 Novembre

A Roccaforte del Greco, la ricorrenza del 4 Novembre ‘Celebrazione della Festa dell’Unità Nazionale, delle Forze Armate e la Commemorazione dei Caduti in guerra’ si è celebrata in forma essenziale, a seguito del DPCM del 24/10/2020 e nel rispetto delle norme di prevenzione e contenimento della diffusione del virus Covid-19 , alla presenza di una delegazione dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Domenico Penna, dei rappresentanti della locale Caserma dei Carabinieri, del Parroco Don Domenico Nucara e di cittadini.

Durante la celebrazione è stata deposta una corona di alloro ai piedi del monumento ai Caduti. «Il Sindaco – si legge in una nota – ha inteso sottolineare la gravità del momento che stiamo vivendo, certamente il più difficile del dopoguerra. Ha voluto ricordare che poco più di un secolo fa la nostra Nazione usciva vittoriosa dalla Prima Guerra Mondiale dopo tre anni di un conflitto disumano consumato nelle trincee del Trentino, del Veneto, del Friuli con la fame, il freddo, le scarsissime condizioni igieniche e un nemico subdolo quale la spagnola, l’influenza che colpì oltre 200 milioni di persone in tutto il mondo causando circa 50 milioni di morti».

 «Oggi che festeggiamo le Forze Armate e la nostra Unità Nazionale, un altro nemico invisibile e infido, il Covid-19, sta minacciando e colpendo le nostre famiglie, il mondo intero senza distinzioni di sorta. Come allora, soltanto restando uniti, rispettando le disposizioni superiori, sacrificando all’interesse superiore il nostro egoismo potremo uscirne vittoriosi ritrovandoci uniti sotto il nostro tricolore».