domenica,Giugno 20 2021

A Taurianova il secondo “matrimonio della gentilezza”

L’idea, che nasce per rendere speciale e ricco di gesti gentili il matrimonio civile, fa parte del progetto nazionale “Costruiamo gentilezza”

A Taurianova il secondo “matrimonio della gentilezza”

È stato celebrato a Taurianova il secondo “matrimonio della gentilezza” d’Italia. Ad aprire a questa nuova “pratica” del matrimonio civile, il comune di Pagani, in provincia di Salerno, cui ha fatto subito eco il comune di Taurianova. E così, l’assessore alla Gentilezza Angela Crea, ha celebrato il suo primo matrimonio aggiungendo le buone pratiche della gentilezza. L’idea, che nasce per rendere speciale e ricco di gesti gentili il matrimonio civile, fa parte del progetto nazionale “Costruiamo gentilezza”, i cui costruttori di gentilezza sono collegati tra loro attraverso delle Reti (Rete nazionale assessori alla Gentilezza, Rete nazionale insegnanti per la Gentilezza, Rete nazionale allenatori per la Gentilezza) che permettono loro di condividere idee ed opinioni sulle pratiche di gentilezza.

E così ha fatto Angela Crea, condividendo nell’archivio delle buone pratiche del progetto, la sua esperienza. «Durante la celebrazione ho visto gli occhi lucidi della sposa e le lacrime delle due testimoni – ha raccontato l’assessore Crea -. Percepivo realmente l’emozione dei presenti legata alla felicità nel vedere i loro congiunti finalmente sposi. Alla fine del rito, le loro congratulazioni mi hanno riempito di gioia. Ecco che una nuova famiglia è nata. Sono felice per loro, ma anche per la collettività. Unirsi in matrimonio, al giorno d’oggi, non è semplice. Chi lo fa esprime coraggio. Felice di averli sposati, felice di averli reso felici».

top