venerdì,Giugno 14 2024

Gioia Tauro, sicurezza nelle scuole: la Lega chiede formazione e supporto psicologico

Il referente del carroccio, Renato Bellofiore, stigmatizza l’episodio avvenuto all’Istituto Severi: «Fondamentale che tutti i soggetti interessati lavorino insieme»

Gioia Tauro, sicurezza nelle scuole: la Lega chiede formazione e supporto psicologico

«La sicurezza negli istituti scolastici, sia per gli insegnanti che per gli studenti, i dirigenti scolastici e il personale ata, dovrebbe essere una priorità assoluta garantita in ogni scuola d’Italia». Così in una nota il Referente Lega per la Piana di Gioia Tauro, Renato Bellofiore che evidenzia come sia «molto triste e preoccupante sentire di episodi di violenza come quello accaduto presso l’Istituto “Severi” di Gioia Tauro, in cui un alunno ha colpito lievemente, con un oggetto contundente, una docente. La vicenda ha causato momenti di tensione e preoccupazione ma è stata prontamente gestita dalle autorità competenti».

La condanna da parte della Lega «è totale e ferma» anche perché, sottolinea Bellofiore, «la violenza, in qualsiasi forma o contesto, non ha mai avuto e non avrà mai posto in una scuola o in qualsiasi altro luogo di apprendimento».

La Lega rivendica quindi il diritto di ogni studente e insegnante di frequentare e lavorare in un ambiente sicuro e protetto e chiede che vengano adottate misure efficaci per prevenire futuri episodi del genere.

«Per migliorare la sicurezza negli istituti scolastici – continua Bellofiore – si potrebbero adottare diverse iniziative. Ad esempio, potrebbe essere utile organizzare programmi di formazione per insegnanti e studenti su come gestire situazioni di conflitto, emergenza e violenza e promuovere un ambiente di rispetto e dialogo. Inoltre, sarebbe importante garantire una presenza costante di personale di supporto, come psicologi o assistenti sociali o altre figure professionali, per aiutare gli studenti a gestire le loro emozioni e problemi».

La prevenzione e la risoluzione pacifica dei conflitti sono quindi fondamentali per una scuola che funzioni al meglio e sia a servizio di tutti i suoi membri. «È, quindi, fondamentale che tutti i soggetti interessati lavorino insieme – conclude il referente della Lega – per garantire negli istituti scolastici un ambiente di apprendimento sicuro e positivo per tutti gli studenti e gli insegnanti».

Articoli correlati

top