lunedì,Aprile 15 2024

Scuola, pari opportunità contrattuali per insegnanti abilitati all’estero

Decisiva l'attività dell'associazione nazionale insegnanti e formatori, Anief) e di Raffaele Nucera (originario di Condofuri) responsabile dell'apposito dipartimento

Scuola, pari opportunità contrattuali per insegnanti abilitati all’estero

«Nel rispetto di quanto già deciso nell’anno scorso dal Parlamento italiano, Marcello Pacifico, il presidente dell’Anief (associazione nazionale insegnanti e formatori), in collaborazione con Raffaele Nucera (originario di Condofuri) del dipartimento Abilitati Estero, ha ottenuto un importante cambiamento nelle regole delle assunzioni nella scuola italiana per il 2024, dopo l’ultima bozza dell’aggiornamento delle Gps presentata oggi ai sindacati». È quanto si legge in una nota stampa.

«Finora, gli insegnanti abilitati all’estero incontravano ostacoli nel trovare impiego nelle scuole italiane, poiché non era possibile stipulare contratti con riserva per questa categoria di professionisti, secondo art. 12 comma 7 ordinanza gps 2022. Tuttavia, grazie alle osservazioni di Anief, questa situazione è destinata a cambiare radicalmente.

L’Anief e il dipartimento Abilitati Estero hanno lavorato in sinergia per rivedere e riformare le normative vigenti, al fine di garantire pari opportunità di impiego agli insegnanti qualificati all’estero. Questo sforzo ha portato alla modifica delle regole, consentendo ora agli insegnanti italiani abilitati all’estero di stipulare contratti con riserva fino ad ottenimento del riconoscimento del titolo nell’ultima versione della ordinanza presentata ai sindacati oggi. Ora è importante snellire le procedure di riconoscimento dei titoli per confermare i contratti che saranno stipulati».

Articoli correlati

top