mercoledì,Febbraio 28 2024

Viola, Omar Seck: «Reggio Calabria ha voglia di vederci vincere»

Il “combo-guard”: «Non possiamo deludere i nostri tifosi»

Viola, Omar Seck: «Reggio Calabria ha voglia di vederci vincere»

La Pallacanestro Viola è al lavoro. Il nuovo obiettivo è riuscire a rialzarsi immediatamente e conquistare il derby di Calabria, in programma domenica, alle ore 18, al PalaCalafiore. Nel pregare ha parlato Omar Seck, duttile “combo-guard” a disposizione di Coach Cigarini. Ecco le sue impressioni: «Sta andando molto bene. Con i miei compagni posso tranquillamente affermare che si è formato un bel gruppo dentro e fuori dal campo. Il calore della città è meraviglioso e si “tocca con mano” sin dal primo giorno”.

La gara persa all’overtime a Ragusa?
«Un peccato. Il nostro sforzo per rimontare si è fatto sentire nel momento clou. Eravamo un po’ a corto di fiato complice lo sforzo antecedente. Abbiamo giocato una grande gara. Tanta fatica per riprenderli ma, nel complesso, è stata una gara, da parte nostra d’alto livello».
Siete in crescita?
«Si, è assolutamente vero. Siamo un gruppo molto giovane e lavoriamo tanto sul miglioramento individuale e collettivo: possiamo dare ancora tantissimo».
Arriva Rende. Obiettivo vittoria?
«Reggio ha voglia di vederci vincere. A ogni partita abbiamo sempre, “toccato con mano”, un incremento costante del numero della gente che ci viene a vedere. E’ il nostro “sesto uomo” e abbiamo bisogno della gente di Reggio».

Ti saresti aspettato di essere così in alto in classifica?
«Siamo agli inizi del campionato ed è presto per fare bilanci. Sapevamo di essere una buona squadra e sapevamo di avere grandi margini di crescita unita a tanta gioventù. Mi aspettavo di poter giocare le prime posizioni ma non di essere così in alto».
Trovi differenze tra la vecchia B e questo campionato?
«Differenze minime. Probabilmente la quantità di squadre che si giocano le prime posizioni. Nella passata stagione c’erano molte più squadre pronte per competere ad alti livello. In questo torneo meno ma è tosta comunque».
La città?
«Reggio è bellissima. Il centro abitato, la storia e la cosa bella che tutti ci conoscono. Tutti ci spronano a far meglio e si augurano si possa, tramite noi, rivedere la Viola ad alti livelli. Non possiamo deluderli».

top